FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Alluvione-Emilia Romagna: ci sono anche vittime

In Emilia-Romagna piove senza sosta da 48 ore e la situazione si sta facendo pesante. In attesa di un miglioramento meteo previsto per oggi salgono il bilancio delle vittime e la conta dei danni
3 Maggio 2023 - ore 10:22 Redatto da Redazione Meteo.it
3 Maggio 2023 - ore 10:22 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Ci sono almeno anche due vittime. Le condizioni meteorologiche in Emilia-Romagna non sembrano migliorare. Nella regione piove ormai ininterrottamente da 48 ore e diversi torrenti hanno rotto gli argini. Numerose le famiglie sfollate a Bologna e Ravenna, scuole chiuse in diversi comuni e negozi allagati. Ecco la situazione.

Maltempo Emilia Romagna: scuole chiuse e famiglie evacuate

Le abbondanti piogge che si sono riversate sull'Emilia-Romagna - dove piove ormai senza sosta da domenica - hanno provocato la rottura dell'argine del Sillaro a Conselice (Ravenna), mentre nella notte a Bagnacavallo è stata segnalata l'esondazione del Lamone in località Boncellino. Questo ha portato alcuni Comuni alla decisione di tenere chiuse le scuole in via precauzionale. Tra le zone interessate Faenza, Castel Bolognese, Selva e San Martino di Molinella, dove è tracimato il Quaderna.

Già nella serata di ieri numerose famiglie sono state evacuate dalle loro abitazioni, e i sindaci delle aree coinvolte consigliano alla popolazione di non muoversi in auto e di trasferirsi ai piani alti delle abitazioni. A Conselice l'accoglienza è stata organizzata al Palazzetto dello Sport, mentre nel Ravennate le situazioni più critiche sono quelle del Lamone e del Montone nelle frazioni di San Pancrazio e Ragone, San Marco, Santerno, Ammonite, Mezzano, Glorie e Torri.

Nel modenese sono stati chiusi i ponti, mentre la Statale della Futa - in Appennino - è interrotta a Loiano per frana. Chiuse anche molte strade provinciali nel bolognese.

Stop ai treni per l'innalzamento dei fiumi

Il maltempo che nelle ultime ore si è abbattuto sull'Emilia Romagna sta causando molti disagi anche ai pendolari. Sono infatti stati sospesi - in via precauzionale - diversi treni in alcune zone dell'Emilia Romagna. Molte le tratte interessate dal provvedimento cautelare dovuto all'innalzamento dei livelli di guardia dei fiumi Montone, Lamone, Senio e Santerno. Sul posto sono intanto giunti i tecnici di Rfi che - in contatto con Prefettura e Protezione Civile - stanno valutando la situazione. Numerosi i treni che sono stati fermati nelle stazioni, con evidenti disagi per pendolari e studenti.

Alluvione Emilia Romagna, la situazione

Nell'attesa di un possibile miglioramento meteo - che le previsioni indicano per la giornata di oggi - si cerca di fronteggiare una situazione decisamente pesante.

L'Agenzia regione per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile stanno intervenendo con i propri mezzi e con una ditta, per riportare la situazione alla normalità tra Massa Lombarda (Ravenna) e Imola (Bologna), dove nel pomeriggio di ieri si è formata una breccia del torrente Sillaro, affluente del Reno.

Numerose le segnalazioni arrivate per frane, con diverse strade chiuse, cittadini e macchine isolate. Nel bolognese si è verificata una frana a Casalfiumanese, nella strada per Macerato, lasciando così isolate diverse persone che saranno trasferite in strutture ricettive. A Ozzano dell'Emilia è uscito il torrente Quaderna. Anche nel capoluogo la situazione si presenta critica, con l'esondazione del Ravone, che ha allagato alcune vie di Bologna.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, ancora piogge e aria fredda nei prossimi giorni: la tendenza fino al 25 aprile
Meteo, ancora piogge e aria fredda nei prossimi giorni: la tendenza fino al 25 aprile
Via vai di perturbazioni e aria fredda: lo scenario meteo resta molto variabile almeno fino al 25 aprile. La tendenza e le zone a rischio pioggia
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 20 Aprile ore 06:17

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154