FacebookInstagramTwitterMessanger

Vaiolo delle scimmie in Italia: identificato il primo caso a Roma

Il primo contagio da vaiolo delle scimmie è stato registrato all'ospedale Spallanzani, nella Capitale. Altri due casi sospetti sono attualmente al vaglio degli esperti della struttura: “Al momento non presentano segni clinici di gravità”
{icon.url}19 Maggio 2022 - ore 15:07 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
19 Maggio 2022 - ore 15:07 Redatto da Redazione Meteo.it

Il vaiolo delle scimmie arriva in Italia: il primo caso nel nostro Paese è stato identificato all'ospedale Spallanzani di Roma (nella foto). Si tratta di un uomo rientrato dopo un soggiorno alle Isole Canarie. Lo Spallanzani spiega che il "quadro clinico è risultato caratteristico e il ‘monkeypox virus’ è stato rapidamente identificato con tecniche molecolari e dissequenziamento genico dai campioni delle lesioni cutanee".

Altri due casi sospetti

La persona, ha fatto sapere ancora l'ospedale, "è attualmente ricoverata in isolamento in discrete condizioni generali" e "sono in corso le indagini epidemiologiche e il tracciamento dei contatti”. Intanto "altri due casi sospetti" di vaiolo delle scimmie sono in corso di accertamento da parte dei medici dell'ospedale, dove è stato individuato il primo caso. Lo rende noto lo stesso Spallanzani, sottolineando che "al momento i tre casi osservati e gli altri casi verificatesi negli altri Paesi europei e in Nord America non presentano segni clinici di gravità".

Vaiolo delle scimmie: cos’è e come si trasmette

Secondo quanto riporta l'Istituto superiore di Sanità, il vaiolo delle scimmie è una malattia virale rara diffusa per lo più nei paesi tropicali dell’Africa centrale e occidentale. Può contagiare gli esseri umani e la trasmissione da uomo a uomo del virus avviene con un periodo di incubazione di circa 12 giorni (da 7 a 21 giorni). I sintomi del vaiolo delle scimmie sono simili a quelle del vaiolo: la malattia si manifesta con febbre, mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, linfonodi gonfi, malessere generale e spossatezza. Nell’arco di 1-3 giorni dall’insorgenza della febbre il paziente sviluppa eruzione cutanea pustolare, che appare solitamente prima sul volto ma a volte anche su altre parti del corpo.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 18:43
Notizie
TendenzaMeteo, dal 6-7 luglio aria più fresca e temporali spazzeranno via afa e caldo
Meteo, dal 6-7 luglio aria più fresca e temporali spazzeranno via afa e caldo
Volge al termine l'estenuante ondata di caldo: dal 6-7 luglio temporali anche forti e freschi venti da Nord. Temperature giù di 8-10°C. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 03 Luglio ore 23:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154