FacebookInstagramTwitterMessanger

Sciopero dei camionisti per il caro carburanti: Tir fermi da lunedì 14 marzo

I tir rimarranno fermi da lunedì 14 marzo? A causa del caro carburante i mezzi di trasporto merci per eccellenza incroceranno le braccia per chiedere aiuto al Governo.
{icon.url}11 Marzo 2022 - ore 09:11 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
11 Marzo 2022 - ore 09:11 Redatto da Redazione Meteo.it

Tir fermi da lunedì 14 marzo per il caro carburante. Cosa accadrà? Lo scenario della diffusione delle merci in Italia potrebbe cambiare notevolmente perché gli autotrasportatori hanno annunciato la sospensione a livello nazionale dei loro servizi a causa dell'esplosione dei costi del carburante. Secondo l'associazione nazionale di categoria Trasportounito, l'iniziativa non sarà un vero e proprio sciopero. L'obiettivo è quello di coordinare le manifestazioni sullo stato di estrema necessità del settore per tutelare le imprese.

Tir fermi da lunedì 14: la protesta su ruote e la consegna delle merci

I tir rimarranno fermi da lunedì 14? Niente più viaggi? Niente più consegna di merci in Italia? Come mai e cosa sta succedendo? Nella lettera inviata da Trasportounito alla Presidenza del Consiglio e al Ministro e al viceministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile oltre che al Presidente della Commissione di garanzia sugli scioperi si legge: "La sospensione dei servizi si è resa inevitabile anche per tutelare le imprese e impedire che le esasperate condizioni di mercato, determinate dal rincaro record dei carburanti, si traducano in vantaggi per altri. Un esempio? Gli addebiti per obblighi contrattuali che le imprese della filiera logistica non sono più in grado di garantire"

I tir hanno sospeso i trasporti, protestando contro il caro carburante, già a fine febbraio. In quel periodo gli addetti ai lavori avevano cercato di far sentire la loro voce bloccando le autostrade e creando qualche disagio per potersi far ascoltare. Da quel momento la situazione pare essere peggiorata. Il caro carburante, anche per via della guerra tra Russia e Ucraina, sta creando numerose problematiche e grande allarmismo sul futuro.

Aggiornamento: sciopero del 14 marzo revocato, ecco il motivo.

La denuncia del Codacons

In merito alla protesta nel comparto dei trasporti è giunta la denuncia del Codacons che ha commentato così la notizia: "Il blocco dell'autotrasporto avrà effetti diretti sulla collettività, sospendendo i rifornimenti di beni nel settore del commercio e portando a una impennata dei listini al dettaglio nei negozi e nei supermercati". Il motivo? L'85% delle merce venduta in Italia viaggia su gomma.

Caro carburante: gli ultimi prezzi

Con la guerra in Ucraina i prezzi del carburante sono stati spinti ancora più in alto. Tale incremento ha creato numerose preoccupazioni per il prossimo futuro e per l'aumento del costo della vita.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:39
Notizie
TendenzaMeteo: Ponte dell'Immacolata tra clima mite, piogge intense e neve. La tendenza
Meteo: Ponte dell'Immacolata tra clima mite, piogge intense e neve. La tendenza
Giovedì 8 dicembre tempo perlopiù stabile mentre dal pomeriggio e nella giornata di venerdì 9 un peggioramento interesserà il Centro-Nord: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 06 Dicembre ore 01:15

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154