Temporali e fulmini: cosa c'è da sapere

In primavera ed estate tornano i temporali e con loro il rischio di fulmini, il fenomeno meteorologico più violento

| Redatto da Meteo.it

Il fulmine è in assoluto il fenomeno più pericoloso prodotto da un temporale, perché non è preceduto da nessun segnale premonitore. Soltanto il 25% delle scariche tocca terra e anche il loro colore può fornire indicazioni interessanti: se la saetta è rossastra in quella zona sono in corso piogge. Se è azzurra indica grandine, se è gialla significa che c’è polvere in sospensione sollevata dal vento. Se invece il fulmine è bianco significa che è presente scarsa umidità e quindi è elevato il pericolo di incendi. I fulmini sfruttano il potere delle punte (vette, campanili, camini, antenne, grandi alberi isolati) abbattendosi su ogni cosa che si sopraelevi dal suolo. Anche un individuo in piedi può diventare il bersaglio del fulmine, che generalmente segue il percorso di minor resistenza elettrica tra la nuvola e il suolo. Il corpo umano, costituito in prevalenza da acqua, è purtroppo un discreto conduttore ricoperto per di più da un isolante, la pelle.

I fulmini raggiungono una temperature anche di 30 mila gradi, e scarica al suolo una quantità di corrente elettrica sufficiente ad accendere 50 mila lampadine da 100W.

Temporali e fulmini: Norme di Comportamento

Ecco i consigli e le norme di comportamento da seguire in caso di temporali (in particolare se ci si trova in montagna). Innanzitutto non farsi prendere dal panico ed evitare le attività all'aperto soprattutto a ridosso di corsi o specchi d'acqua. Quindi ripararsi in un rifugio o in auto chiudendo saldamente porte e finestre ed evitando, se in auto, di mettersi in viaggio. Non sostare o transitare sotto alberi o pali isolati e comunque evitare i sottopassi.

► Maltempo: cosa fare in caso di forti piogge

Temporali e fulmini: Norme di Comportamento

► Come calcolare la distanza di un fulmine

Liberarsi degli oggetti metallici anche se di piccole dimensioni e non accendere fuochi all'interno dei rifugi. Meglio non dare la mano ai compagni di escursione e stare distanziati una decina di metri. Isolarsi il più possibile dal terreno, toccando il terreno in un solo punto, ad esempio saltellando o stando coi piedi uniti.
Le persone colpite  da fulmine in genere non sono cariche elettricamente e normalmente non si rischia nulla prestando loro soccorso (valutare di volta in volta). In caso di emergenza sanitaria chiamare il 118, in caso di necessità (evidente interruzione delle funzioni vitali) e se in grado (abilitazione BLS), effettuare unmassaggio cardiaco contemporaneamente alla respirazione bocca a bocca.  
 
 

Segui la situazione in tempo reale:

Rimani aggiornato sulla situazione meteorologica nella tua zona: guarda i radar delle precipitazioni in atto, le webcam live da oltre 800 località in Italia e, dalle mappe MeteoNetwork, le temperature, gli accumuli di pioggia ed il vento. 

Radar delle precipitazioni 
Webcam in tempo reale
Accumuli giornalieri

 

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette