FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Il Po è in secca, ma non solo: il 28% dell’Italia rischia la desertificazione

Mentre il fiume affronta la peggiore secca degli ultimi 70 anni, l'istituto di ricerca del Ministero della Transizione ecologica lancia l’allarme sul rischio desertificazione del Paese. Le zone più a rischio sono le regioni meridionali, ma anche Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna
15 Giugno 2022 - ore 11:22 Redatto da Redazione Meteo.it
15 Giugno 2022 - ore 11:22 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il 28% del territorio italiano è a rischio desertificazione: a dirlo è l’Ispra, l'istituto di ricerca del Ministero della Transizione ecologica, in vista della Giornata mondiale dell'Onu per la lotta a desertificazione e siccità. Le zone più a rischio in Italia sono le regioni meridionali, ma anche Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna. Lo riporta l’Ansa.

Il Po in secca, la peggiore da 70 anni

A soffrire particolarmente, in queste settimane, è il fiume Po: le temperature sopra la media, con punte anche di 4 gradi, e le piogge troppo scarse per il periodo stanno infatti causando la più grave secca del fiume negli ultimi 70 anni. Una situazione che rischia di avere effetti a catena devastanti: non solo per l'agricoltura, con danni stimati per un miliardo di euro, ma anche con seri rischi per il settore idroelettrico - potrebbe scarseggiare l'acqua per raffreddare le centrali - e per i cittadini, con alcuni comuni che potrebbero essere costretti a sospendere l'erogazione notturna di acqua.

La desertificazione nel mondo

Il problema della desertificazione, comunque, non interessa solo l’Italia: secondo le stime del Global Land Outlook, nel mondo il 70% delle aree libere da ghiacci è stato alterato dall'uomo, con conseguenze dirette e indirette su circa 3,2 miliardi di persone. Si prevede che entro il 2050 questa quota possa raggiungere il 90%. Attualmente circa 500 milioni di persone vivono in aree dove il degrado ha raggiunto il suo massimo livello, ovvero la perdita totale di produttività definita come desertificazione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: a metà settimana freddo e piogge. Verso Natale con clima eccezionalmente mite? La tendenza
Meteo: a metà settimana freddo e piogge. Verso Natale con clima eccezionalmente mite? La tendenza
A metà settimana, da mercoledì 13 dicembre, si attende un peggioramento con venti, freddo e piogge. Poi, verso Natale, svolta meteo radicale: la tendenza.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 10 Dicembre ore 19:07

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154