FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Quanto dura questa nuova ondata di caldo? Dal 25 agosto cambia tutto? Le previsioni

Apice del caldo nella prima parte della prossima settimana con valori oltre le medie di 6-8 gradi, afa in aumento e zero termico intorno 5000 metri: ghiacciai in forte sofferenza. Da venerdì 25 possibile cambio di scenario
20 Agosto 2023 - ore 14:23 Redatto da Redazione Meteo.it
20 Agosto 2023 - ore 14:23 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Una nuova ondata di caldo sta letteralmente investendo l'Italia. La domanda ricorrente è: quanto dura questa nuova ondata di caldo? Ecco cosa dicono le previsioni meteo per la prossima settimana, che tempo farà e cosa ci attende per la settimana prossima.

Quanto dura la nuova ondata di caldo?

L'Anticiclone africano sarà protagonista nei prossimi giorni su tutto il territorio italiano. L'apice del caldo si raggiungerà a metà della prossima settimana, quando le temperature e l’afa aumenteranno anche al Sud. Gli italiani faranno i conti con la terza intensa ondata di caldo di questa estate particolarmente bollente.

Durante la prossima settimana il tempo sarà prevalentemente soleggiato e stabile, a parte alcuni temporali nelle ore pomeridiane al Sud e in Sicilia per la presenza in quota di una debole circolazione di bassa pressione. Il caldo sarà intenso e molto afoso in modo particolare al Nord. Al centro e in Sardegna, le temperature potrebbero toccare i 40 gradi, mentre i 37-38 gradi saranno percepiti in Toscana, Lazio e Sicilia. In questo periodo dell'anno, rispetto alle medie, registreremo 6-8 gradi in più del solito.

Temperature alte anche in montagna

Anche in montagna il caldo si farà sentire, con lo zero termico che si collocherà sulle Alpi attorno ai 4800-5000 metri. Anche a 2000 metri di quota si avranno temperature massime che si aggirano sui 25 gradi. L’ondata di caldo dovrebbe attenuarsi al Nord a partire da venerdì prossimo ma con l’arrivo di temporali anche forti mentre al Centro-Sud bisognerà aspettare la settimana successiva.

Previsioni per domenica

Tempo prevalentemente soleggiato e stabile con cieli sereni o poco nuvolosi. Nel pomeriggio aumento della nuvolosità nelle zone di montagna con sviluppo di locali temporali tra bassa Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia nord-orientale. Non si escludono possibili brevi piogge anche sull'arco alpino. Temperature in lieve aumento al Nord e Sardegna, in lieve calo al Sud e Sicilia. Temperature di 35 gradi e oltre sulle pianure del Nord, nelle zone interne delle regioni tirreniche e delle due Isole maggiori. In Sardegna si avranno picchi di 40 gradi, in Toscana, Lazio e Sicilia si raggiungeranno i 37-38 gradi. Sulle Alpi occidentali lo zero termico anche a 5000 metri di quota. Venti deboli, salvo moderati rinforzi da nord o nord-ovest in Adriatico, Ionio, Tirreno occidentale e Canale di Sardegna.

Previsioni per lunedì

L'inizio di giornata sarà soleggiato con cieli sereni in tutta Italia. Durante il pomeriggio si segnala qualche nuvolosità associata a locali temporali di calore nelle zone interne montuose di Basilicata, Campania meridionale, Calabria e Sicilia; Nuvole, non particolarmente importanti su Alpi e Appennino centro-settentrionale. Nessuna significativa variazione per quanto riguarda il clima in generale, con caldo e afa più intensi al Nord, regioni centrali tirreniche e Sardegna. Venti deboli con moderati rinforzi da nord su alto Adriatico e Centro-Sud. Mari in generale poco mossi, localmente un po’ mossi solo i mari centro-meridionali.

Tendenza giorni successivi

L’ondata di caldo che investe l'Italia durerà fino a giovedì 24 e raggiungerà il suo apice durante la prossima settimana quando l’anticiclone nord-africano si porterà tra la Francia e la regione alpina dove si percepiranno fino a 10-12 gradi oltre la media, mentre lo zero termico nelle Alpi raggiungerà i 5000 metri, mettendo a dura prova ghiacciai e nevi perenni. Sull'Italia il termometro, nelle ore più calde, si stabilizzerà sui 35 gradi (con picchi locali fino a 36-38 gradi) al Nord, sulle regioni tirreniche e nei fondovalle del Centro. Tempo stabile su gran parte dello stivale fino a mercoledì 23 o giovedì 24 agosto, il rischio di eventuali temporali pomeridiani potrebbe interessare solo alcune zone interne montuose della Sicilia.

Da venerdì 25 agosto, il possibile ingresso di una forte perturbazione nord atlantica (la numero 4 di questo mese), sarà la causa dell'importante cambiamento climatico sulla zona settentrionale. L’aria fresca dovrebbe mettere fine all'ondata di caldo iniziando proprio dal Centro-Nord.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, solstizio d'estate rovente: venerdì 21 apice del caldo, ma attenzione ai temporali al Nord
Meteo, solstizio d'estate rovente: venerdì 21 apice del caldo, ma attenzione ai temporali al Nord
L'ondata di caldo raggiungerà il picco nella parte finale della settimana, insieme ad un ritorno dei temporali al Nord
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Giugno ore 05:29

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154