FacebookInstagramXWhatsApp

Occhi al cielo, stasera non perdiamo l'appuntamento con le splendide Bootidi, le stelle cadenti di primavera

Come resistere a uno "spettacolo nello spettacolo"? Le stelle cadenti di primavera stasera faranno da cornice al "bacio" Luna-Marte (che si presenterà per la seconda sera di seguito) e ci regaleranno una pioggia di meteore a cui affidare i nostri desideri
Spazio26 Aprile 2023 - ore 11:31 Redatto da Redazione Meteo.it
Spazio26 Aprile 2023 - ore 11:31 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Se avete qualche desiderio da esaudire oppure semplicemente volete ammirare uno degli spettacoli celesti più emozionanti, non potete mancare all'appuntamento con le Bootidi. Tra pochissime ore potremo ammirare uno degli sciami più belli e suggestivi, in un periodo che - grazie all'assenza del disturbo lunare - si presenta particolarmente favorevole per l'osservazione. Tutti pronti con i desideri? Scopriamo come e quando ammirare le stelle cadenti di primavera.

Nel cielo di aprile arrivano le alfa Bootidi

Le alfa Bootidi - o più semplicemente Bootidi - sono stelle cadenti di primavera poco conosciute, che si presentano generalmente con meteore deboli e lente. Tuttavia questo sciame può riservare delle piacevoli sorprese, come accadde ad esempio nel 1984 quando originarono una vera e propria pioggia meteorica, e venne registrato un breve outburst telescopico di ben 102 Bootidi in 10 minuti.

Se quest'anno dovessero decidere di concederci il bis e regalarci un nuovo exploit, lo spettacolo sarebbe davvero esclusivo, anche perché non avremmo neppure il disturbo della Luna. Il nostro satellite sarà infatti in fase crescente - dopo il novilunio dello scorso 20 aprile - e con un'illuminazione di appena il 37%.

Quando vedere le stelle cadenti di primavera

Come spiegato dall’Uai (Unione Astrofili Italiani) le meteore di primavera saranno osservabili per due notti di seguito: la notte tra il 26 e il 27 aprile e quella tra il 27 e il 28. Puntando sul radiante delle alfa Bootidi - osservabile per l'intera notte - si potrà assistere al meraviglioso spettacolo naturale culminante alla maggiore altezza - circa 65 gradi- verso le ore 01.00.

Il picco delle meteore è previsto per domani notte e come sempre consigliamo di scegliere un punto buio e lontano da fonti di inquinamento luminoso per godere al meglio dello spettacolo celeste, puntando occhi e telescopi verso il radiante dopo la mezzanotte, quando la Luna volgerà al tramonto. Con un po' di fortuna e la clemenza del meteo potremmo affidare alle Bootidi qualche desiderio e - aspettando le stelle cadenti - perderci addirittura in una romantica effusione "spaziale".

©Stellarium - cielo del 27 aprile alle ore 1.00 circa

Pioggia di stelle cadenti e un "bacio spaziale": il doppio spettacolo celeste

Non dimentichiamo che una delle due sere in cui il cielo sarà infiammato dalle Bootidi, coinciderà con lo splendido "bacio" Luna-Marte: un doppio spettacolo che sicuramente stasera terrà incollati migliaia di appassionati di fenomeni celesti.

Il nostro satellite infatti - dopo essersi avvicinato al Pianeta rosso ieri notte - si mostrerà stanotte dopo aver già raggiunto e sorpassato Marte, proponendoci così il bis di quel "bacio" che ogni volta affascina astronomi e amanti della volta celeste.

©Stellarium - cielo del 26 aprile ore 21.00 circa

Avete già deciso se puntare occhi e telescopi al cielo stasera - per un doppio appuntamento - oppure preferire domani notte, quando ci sarà il picco delle Bootidi e potrete sperare in qualche stella cadente in più a cui affidare i vostri desideri? Se avete anche già scelto anche il punto in cui vi "ritirerete" per ammirare le stelle cadenti di primavera, non ci resta che augurarvi cieli sereni!

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo: inizio di settimana con caldo e afa in attenuazione e temporali. I dettagli
    Previsione21 Luglio 2024

    Meteo: inizio di settimana con caldo e afa in attenuazione e temporali. I dettagli

    Il clima caldo e afoso a inizio settimana si attenua anche al Centro-Sud, seppur con temperature sui 35 gradi. Venti di Maestrale sulle Isole.
  • Meteo: tra oggi (21 luglio) e inizio settimana forti temporali e calo termico. Ecco dove
    Previsione21 Luglio 2024

    Meteo: tra oggi (21 luglio) e inizio settimana forti temporali e calo termico. Ecco dove

    Una perturbazione atlantica (la n7) raggiunge oggi (21 luglio) l'Italia innescando temporali localmente violenti con raffiche di vento e grandine
  • Meteo 21 luglio: Italia divisa tra maltempo e caldo intenso. Le zone coinvolte
    Previsione21 Luglio 2024

    Meteo 21 luglio: Italia divisa tra maltempo e caldo intenso. Le zone coinvolte

    L'ondata di caldo africano si attenua parzialmente per l'arrivo della perturbazione n.7 del mese che oggi porterà al Nord violenti temporali.
  • Meteo: domenica 21 luglio forti temporali e rischio nubifragi. I dettagli
    Previsione20 Luglio 2024

    Meteo: domenica 21 luglio forti temporali e rischio nubifragi. I dettagli

    Un'altra perturbazione domani (domenica 21 luglio) raggiungerà l'Italia dove saranno possibili forti temporali, raffiche di vento e nubifragi.
Ultime newsVedi tutte


Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
Tendenza20 Luglio 2024
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
Tendenza19 Luglio 2024
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
La prossima settimana le temperature torneranno su livelli più normali per la stagione senza afa opprimente. Possibili fasi instabili. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Luglio ore 03:23

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154