FacebookInstagramTwitterWhatsApp

2 perturbazioni puntano verso l'Italia: da metà settimana porteranno pioggia, neve e vento freddo. La tendenza meteo

Nei prossimi giorni si profila per l'Italia uno scenario meteo movimentato, con due perturbazioni dirette verso il Belpaese. Le tempistiche e le zone coinvolte
10 Aprile 2023 - ore 11:51 Redatto da Redazione Meteo.it
10 Aprile 2023 - ore 11:51 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Dopo una breve rimonta dell'anticiclone attesa per martedì 11 aprile, lo scenario meteo per il resto della settimana si profila piuttosto movimentato. L'Italia è infatti nel mirino di due diverse perturbazioni, che dovrebbero investire il Paese tra mercoledì e il prossimi weekend, portando pioggia, venti intensi e aria fredda.

La tendenza meteo per i prossimi giorni

Il primo sistema perturbato investirà il Paese tra mercoledì 12 aprile e giovedì 13: i primi effetti sono attesi sulle regioni settentrionali, con precipitazioni in vista soprattutto a partire dalla seconda parte di mercoledì. Nella giornata di giovedì 13 aprile la perturbazione insisterà sulle regioni di Nord-Est e coinvolgerà anche il Centro Italia. Piogge e rovesci potranno risultare localmente intensi, e sulle Alpi la neve arriverà fino a quote intorno agli 800-1.000 metri. Possibili nevicate anche sull’Appennino centro-settentrionale, a quote poco più elevate. Entro sera i primi rovesci, a carattere isolato, raggiungeranno anche la Sardegna e le regioni meridionali.

Fin dalle prime ore del giorno il Nord-Ovest tornerà rapidamente a condizioni meteo stabili, con schiarite anche ampie e annuvolamenti che dovrebbero addossarsi solo sui versanti alpini di confine. In questo settore il passaggio perturbato risulterà particolarmente veloce, e nonostante le piogge in arrivo risultino senz’altro preziose per dare un po’ di sollievo al territorio - in sofferenza per una siccità estrema e prolungata -, purtroppo gli accumuli previsti saranno lontani dall’alleviare in modo significativo il deficit di precipitazioni, destinato a restare grave.

Il transito della perturbazione sull’Italia sarà accompagnato da una intensificazione dei venti di Maestrale sui mari di Ponente, e di Fohn nelle regioni di Nord-Ovest. Al Sud insisteranno invece attivi venti meridionali che determineranno un clima ancora mite, con punte superiori ai 20 gradi e massime che in Sicilia potranno arrivare ai 25 gradi. Un calo termico, anche sensibile, è invece previsto al Nord, in parte del centro e in Sardegna.

Stando alle attuali proiezioni, la perturbazione dovrebbe allontanarsi dall’Italia già nella giornata di venerdì 14 aprile, lasciando alle sue spalle una fase meteo più stabile destinata a durare poco. Nelle prime ore di sabato, infatti, un nuovo sistema perturbato dovrebbe investire il nostro Paese: secondo gli ultimi aggiornamenti meteo, nel weekend la perturbazione darà probabilmente origine a un vortice ciclonico a ovest della penisola, che sarà responsabile di un nuovo rinforzo dei venti e condizioni meteo instabili al Centro-Sud. Seguiteci nei prossimi aggiornamenti per conoscere maggiori dettagli su questa evoluzione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
Meteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
A metà della prossima settimana brusco cambio di rotta con il ritorno di aria fredda, un po' di neve e temperature addirittura sotto la media.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Aprile ore 01:28

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154