FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, forte maltempo tra il 5 gennaio e l'Epifania: rischio nubifragi e vento di tempesta, neve abbondante in montagna

Un'intensa perturbazione raggiungerà l'Italia domani, venerdì 5 gennaio, dando il via a una fase meteo dal sapore decisamente invernale. Maltempo in vista anche per l'Epifania
4 Gennaio 2024 - ore 12:33 Redatto da Redazione Meteo.it
4 Gennaio 2024 - ore 12:33 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Con l’arrivo venerdì di un’intensa perturbazione atlantica (la numero 2 di gennaio), le condizioni meteo saranno in peggioramento ad iniziare dal Centro-Nord, con il ritorno di piogge diffuse sulle regioni settentrionali, in quelle centrali tirreniche e in Sardegna; nevicate copiose sono previste sulle Alpi, mentre il resto del Paese vedrà solo un aumento delle nubi. Nel giorno dell’Epifania le precipitazioni cesseranno al Nord-Ovest, mentre il sistema frontale raggiungerà anche il Sud, con rovesci e temporali.

L’arrivo della perturbazione nel Mediterraneo infatti darà luogo allo sviluppo di un vortice di bassa pressione che insisterà almeno fino a lunedì in prossimità dell’Italia meridionale, attivando venti molto intensi che nel corso della prima parte della settimana saranno ovunque settentrionali, richiamando sul nostro Paese aria di origine artica, con un tracollo delle temperature e condizioni climatiche pienamente invernali.

Le previsioni meteo per venerdì 5 gennaio

Nubi in rapido aumento già nella notte al Nord-Ovest, in Sardegna e regioni tirreniche, con le prime piogge in Liguria; nebbie e foschie tra basso Veneto ed Emilia. Al mattino piogge in Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia, Toscana e Sardegna, con nevicate sulle Alpi del Nord-Ovest intorno a 1000 metri. Tra pomeriggio e sera precipitazioni diffuse e a tratti moderate o forti in tutto il Nord e in Sardegna, per lo più deboli al Centro, tranne in Abruzzo e Molise. Nevicate abbondanti sulle Alpi, con quota neve dai 700 metri su quelle occidentali, fino ai 1000 e 1200 metri negli altri settori. Al Sud nuvolosità variabile.
Temperature massime in calo al Centro-Nord, più marcato sulle regioni nord-occidentali e nelle aree alpine. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali.

Le previsioni meteo per l'Epifania, sabato 6 gennaio

Giornata dell’Epifania con maltempo diffuso, tranne al Nord-Ovest dove le precipitazioni si attenueranno entro la tarda mattinata. Piogge e rovesci nel resto d’Italia, con elevato rischio di temporali dal pomeriggio al Sud e in Sicilia. Nevicate più insistenti sulle Alpi lombarde e orientali con quota neve in calo in serata fino a 600/900 metri. Temperature in generale e sensibile diminuzione. Venti molto forti di Maestrale in Sardegna, occidentali in Sicilia, di Scirocco al Sud e in Adriatico. Raffiche intorno ai 100 km/h; mari agitati intorno alle Isole e al Sud. Ventoso anche sulle Alpi e in Liguria.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Meteo, dal weekend del 24-25 febbraio aria più fredda: la tendenza
Temperature in calo dopo l'estrema mitezza di questi giorni: i valori tornano nelle medie. Piogge in diverse regioni con fenomeni intensi. Le tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Febbraio ore 01:55

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154