FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Forte maltempo domani: attenzione al rischio nubifragi, ecco le zone più critiche. Le previsioni meteo dal 9 novembre

Una nuova perturbazione avanza sull'Italia, e giovedì 9 novembre porterà forte maltempo in molte regioni. Rischio nubifragi, torna la neve sulle Alpi
8 Novembre 2023 - ore 12:46 Redatto da Redazione Meteo.it
8 Novembre 2023 - ore 12:46 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il maltempo non dà tregua all'Italia, e gli ultimi aggiornamenti meteo confermano che le prossime ore rischiano di essere difficili per diverse zone del Paese. La responsabile è un'intensa perturbazione, che sta avanzando verso l'Italia e tra giovedì 9 novembre e venerdì 10 porterà investirà gran parte del nostro territorio con piogge e temporali.
Saranno probabili criticità – avvertono gli esperti – a causa di rovesci e temporali anche di forte intensità, specie sulle regioni del versante tirrenico; sono previste anche delle nevicate sulle Alpi, non abbondanti ma a quote insolitamente basse per il periodo (fino a 1000/1200 metri).
Il transito di questa perturbazione sarà associato ad un deciso rinforzo della ventilazione, con venti di Libeccio che poi, tra la fine di venerdì e sabato, tenderanno a ruotare da Maestrale, determinando un sensibile calo termico nel week-end nelle regioni meridionali, raggiunte da una massa d’aria più fredda.

Le previsioni meteo per giovedì 9 novembre

Giovedì tempo stabile al Sud peninsulare nella prima parte della giornata, con poche nuvole; al mattino inziali schiarite anche su Lazio, Abruzzo, Molise e coste marchigiane; nebbie e foschie nella Val padana orientale; nuvoloso altrove, con nubi più compatte su Alpi, Nord-Ovest, Toscana e Sardegna. Queste regioni saranno raggiunte dalle precipitazioni soprattutto da metà giornata, con piogge più diffuse e localmente intense in Liguria; neve sulle Alpi dai 1200-1300 metri, quote piuttosto basse per il mese di novembre.
Dal pomeriggio nuvole in aumento anche al Sud; in serata maltempo in gran parte del Nord, regioni tirreniche, Umbria e Sardegna, con piogge anche forti in Toscana e nell’isola; primi rovesci nella Sicilia occidentale; neve sulle Alpi lombarde e orientali fino circa a 1200 metri.
Temperature minime in calo al Sud; massime in diminuzione al Nord-Ovest. Venti di Libeccio in sensibile rinforzo su Sardegna, Mar Ligure e medio-alto Tirreno, con mari molto mossi.

Le previsioni meteo per venerdì 10 novembre

Tempo in graduale miglioramento al Nord, con dei rasserenamenti in pianura al Nord-Ovest e ancora qualche rovescio in Friuli. Nuvoloso nel resto del Paese, con rovesci e temporali nelle zone interne e tirreniche del Centro-Sud e in Sardegna, con i fenomeni più intensi possibili in Toscana e Lazio, verso sera in Campania; in serata nevicate su Alpi piemontesi e Valle d’Aosta dai 1000 metri.
Temperature minime in generale rialzo, massime senza grandi variazioni. Ventoso per forti venti occidentali al Centro-Sud, Maestrale in Sardegna. Mari molto mossi o agitati, tranne il medio e alto Adriatico.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da giovedì 27 migliora per l'espansione dell'anticiclone, ma al Nord non durerà a lungo
Meteo, da giovedì 27 migliora per l'espansione dell'anticiclone, ma al Nord non durerà a lungo
Da metà settimana il vortice si allontanerà, permettendo una nuova espansione dell'alta pressione sull'Italia: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Giugno ore 02:57

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154