Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Gennaio ore 16:24

Seguici su:

FacebookInstagramTwitter

Meteo, dal 2 dicembre clima più invernale e neve a bassa quota

L'inizio di dicembre sarà caratterizzato da condizioni meteo decisamente invernali: due perturbazioni porteranno sull'Italia freddo, maltempo intenso e anche neve a bassa quota

{icon.url}30 Novembre 2020 - ore 11:49 Redatto da Redazione Meteo.it

Con l'arrivo di dicembre le condizioni meteo assumeranno un sapore decisamente più invernale: la prima perturbazione del mese, che farà sentire i suoi effetti già dalla sera dell'1 dicembre, mercoledì 2 determinerà maltempo anche intenso in molte regioni. Arriverà anche aria molto fredda, che provocherà un crollo delle temperature con nevicate fino a quote basse.

Mercoledì 2 dicembre piogge e temporali interesseranno gran parte delle regioni centro-meridionali, con il rischio di fenomeni intensi su Lazio, Campania e Sicilia. Piogge anche al Nord-Est, in Emilia Romagna, sull'appennino ligure e nel basso Piemonte. Qualche precipitazione isolata potrà interessare anche la Lombardia nel pomeriggio.

Nevicate previste tra i 1.200 e i 1.550 metri sull'Appennino centrale, fino a quote collinari nei settori settentrionali. A tratti, la neve potrà raggiungere anche la pianura emiliana. Sulle Alpi orientali neve oltre i 600-700 metri.

Il clima sarà decisamente invernale al Centro-Nord, dove le temperature massime saranno in sensibile calo, e soffieranno venti freddi e intensi ovunque.

Nella giornata di giovedì 3 dicembre il maltempo si concentrerà soprattutto al Sud e sulla Sicilia, con rovesci e temporali. Piogge più isolate potranno interessare anche Lazio, Abruzzo e Molise, con nevicate sull’Appennino centrale e sui rilievi della Campania intorno ai 1.300 metri

Temperature in ulteriore diminuzione su medio adriatico e al Sud. In quasi tutta l’Italia registreremo valori di stampo invernale.
Soffieranno forti venti di Maestrale su Sardegna e Sicilia, di Scirocco nello Ionio e nel basso Adriatico.

Venerdì 4 dicembre arriverà un’altra perturbazione, che dal Nord Atlantico raggiungerà l’Italia settentrionale e determinerà un peggioramento sensibile soprattutto sulle zone Alpine, al Nord-Ovest e in Toscana: la neve raggiungerà quote collinari e in Piemonte potrà lambire anche la pianura. Nel resto dell’Italia, e in particolare al Sud, il tempo sarà invece in miglioramento. Anche questa nuova perturbazione attirerà forti venti, soprattutto sui mari di Ponente.

Notizie
TendenzaMeteo, da martedì 19 le correnti gelide saranno sostituite da aria più mite
Meteo, da martedì 19 le correnti gelide saranno sostituite da aria più mite
La prossima settimana le temperature sono destinate a risalire anche in maniera sensibile su...
Meteo città

Meteo Italia

Meteo Europa

Mediaset

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154