FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, dal 4 gennaio l'anticiclone cede il passo all'inverno: tornano pioggia e freddo

La prima perturbazione dell'anno riporterà freddo, pioggia e neve: le previsioni meteo
{icon.url}3 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
3 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it

Nella prima settimana del 2022 l'anticiclone cederà il passo a condizioni meteo di nuovo invernali, specialmente da martedì 4 gennaio quando è previsto l'arrivo della prima perturbazione dell'anno.

Lunedì 3 il tempo è ancora stabile, determinato dalla persistenza dell'area di alta pressione associata a una massa d’aria molto mite. Il clima continua, quindi, ad essere molto mite, specie nelle aree soleggiate e in montagna, accompagnato da condizioni ideali per l’accumulo delle sostanze inquinanti e per la formazione e persistenza di nebbie e strati nuvolosi bassi. A differenza dell’area mediterranea, l’anticiclone ha già cominciato a indebolirsi e ad arretrare sull’Europa centrale.

I primi timidi segnali di cambiamento per l’Italia li vedremo martedì 4 al Nord dove aumenteranno le nuvole, con conseguente scomparsa delle nebbie, e si affacceranno le prime sporadiche pioviggini. Si tratta dei primi effetti di un fronte freddo in discesa dal Nord Atlantico (perturbazione n.1 di gennaio) che tra mercoledì e l’Epifania dovrebbe coinvolgere l’Italia con precipitazioni più probabili e intense al Nord, ma possibili in maniera più isolata e intermittente anche nel resto del Paese; tornerà anche la neve sulle Alpi, particolarmente abbondante nel settore centro-orientale.

Assisteremo anche a una intensificazione dei venti a partire da mercoledì 5, dapprima dai quadranti meridionali, ma in rotazione da nord nel giorno dell’Epifania quando comincerà ad affluire aria decisamente più fredda che darà origine a un generale calo termico.

Le previsioni meteo per lunedì 3 gennaio

Tempo stabile con nebbie o nubi basse che interesseranno le pianure del Nord e l’alto Adriatico. Nebbie a banchi in rapido diradamento anche sul medio Adriatico e, localmente, anche in Puglia.

Nuvolosità bassa compatta su Liguria, Toscana, Umbria, settori tirrenici e Sardegna occidentale. Possibilità di locali pioviggini sull’alta Toscana, l’Umbria e il Friuli Venezia Giulia. In prevalenza soleggiato nel resto del Paese, con possibili velature in transito.

Temperature senza grandi variazioni, sempre oltre la media nelle aree più soleggiate e in montagna. Venti in leggero rinforzo da ovest o sud-ovest sui mari più occidentali.

Le previsioni meteo per martedì 4 gennaio

Cielo da nuvoloso a coperto al Nord e sull’alta Toscana con nubi in aumento anche nel settore alpino e tendenza a locali deboli piogge o pioviggini sulla Liguria centro-orientale, la pianura lombardo-veneta, il Friuli Venezia Giulia e, più verso sera, anche sulle Alpi centrali con neve a quote alte.

Prevarrà una nuvolosità irregolare, su bassa Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Appennino centrale. In prevalenza soleggiato nel resto del Centro-Sud.

Temperature massime in lieve calo su Alpi e Nord-Ovest, stazionarie o in lieve aumento altrove. Venti meridionali in graduale intensificazione.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:37
Notizie
TendenzaMeteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Meteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Per il Ponte dell'Immacolata possibile nuova perturbazione al Nord con piogge e neve. Non arriverà aria particolarmente fredda. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Dicembre ore 06:45

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154