FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, si conferma l'estate di San Martino. Temperature oltre la norma

Il divario termico tra Nord e Sud tenderà a ridursi da metà settimana per la risalita di aria più mite con valori oltre la norma anche nelle regioni del Nord
{icon.url}6 Novembre 2021 - ore 11:42 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
6 Novembre 2021 - ore 11:42 Redatto da Redazione Meteo.it

Tra lunedì 8 novembre e mercoledì 10 si profila un nuovo peggioramento, con occasione per altre precipitazioni, su buona parte delle regioni centro-meridionali, a seguito dello spostamento verso la Sardegna dell’area ciclonica attualmente in evoluzione sul Mediterraneo occidentale, a cui resta collegata la perturbazione n.3 del mese. Nel frattempo le regioni settentrionali verranno lambite dalla coda di un fronte freddo (perturbazione n.4) in scivolamento dall’Europa centrale verso i Balcani, con un conseguente temporaneo aumento dell’instabilità atmosferica tra la Lombardia e il Nord-Est nella giornata di lunedì.

Il divario termico tra Nord e Sud resterà marcato probabilmente fino a inizio settimana e tenderà a ridursi successivamente, grazie alla risalita di aria più mite fino alla regione alpina, con valori destinati a portarsi al di sopra della norma anche al Settentrione. Si conferma quindi per quest'anno l'estate di San Martino.

Martedì 9 novembre nelle regioni settentrionali prevalenza di sole tranne che in Emilia Romagna. Nuvolosità variabile al Centro più compatta sulle regioni adriatiche dove sarà possibile qualche pioggia nelle Marche. Al Sud e nelle Isole cielo nuvoloso o molto nuvoloso; saranno possibili rovesci in Sardegna, soprattutto sul settore  tirrenico, sulla Puglia meridionale e sulla Calabria ionica; deboli piogge sparse anche in Sicilia.

Le temperature saranno in lieve calo al Centro-Sud e sulla Sicilia, senza grandi variazioni altrove. Venti moderati da nord-est sull’alto mare Adriatico, in Liguria, in Umbria, sulle Marche e sulla Toscana, moderato Scirocco sull’alto Ionio e moderati orientali sulla Sardegna, per lo più deboli altrove. Mari mossi o molto mossi Adriatico settentrionale, basso mar Ligure, mari attorno alla Sardegna; mossi alto Ionio, Canale di Sicilia, medio Adriatico; in prevalenza poco mossi gli altri settori.

Nella parte centrale della settimana la circolazione ciclonica formatasi tra la Sardegna e l’Algeria resterà quasi stazionaria, indebolendosi poco a poco. Anche mercoledì quindi la maggiore probabilità di pioggia riguarderà le Isole e l’estremo Sud del Paese, in particolare la Calabria. Le temperature saranno per lo più stazionarie o in lieve aumento. Nello scenario più probabile in seguito assisteremo a un graduale aumento dell’alta pressione e a un’attenuazione dei venti; da giovedì tuttavia saranno ancora possibili delle piogge specialmente all’estremo Sud e nelle Isole.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:24
Notizie
TendenzaMeteo, ponte dell'Immacolata con piogge al Centro-Sud. Possibile neve al Nord
Meteo, ponte dell'Immacolata con piogge al Centro-Sud. Possibile neve al Nord
Tra mercoledì 8 e giovedì graduale peggioramento al Nord e sul Tirreno per l’arrivo di una perturbazione che potrebbe portare la neve fino a quote anche basse
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 04 Dicembre ore 03:25

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154