FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo 25 febbraio: in arrivo aria artica e forte maltempo. Le zone più a rischio

Andiamo verso un brusco peggioramento delle condizioni meteo, sensibile soprattutto nel weekend: tornano pioggia, neve e venti di burrasca. Coinvolto soprattutto il Centro-Sud, insiste la siccità al Nord-Ovest
{icon.url}25 Febbraio 2022 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
25 Febbraio 2022 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it

Sono le ultime ore con condizioni meteo stabili per l'Italia: un'intensa perturbazione si sta avvicinando al Paese, e dopo i primi segnali di peggioramento attesi per oggi influenzerà le condizioni meteo soprattutto nel fine settimana. Sarà il Centro-Sud a essere investito in modo più diretto dal maltempo e, in una breve fase iniziale, anche le regioni di Nord-Est. L’aria fredda si riverserà sui mari attorno alla Penisola nella notte tra venerdì 25 febbraio e sabato 26, dando vita a un profondo vortice ciclonico che scivolerà nelle ore successive dalle regioni centrali verso quelle meridionali.

Attese piogge, rovesci, temporali, violente raffiche di burrasca, rischio di mareggiate e neve, specie in Appennino, abbondante e fino a quote molto basse su quello centrale. Il tutto accompagnato da un calo delle temperature, più sensibile sulle regioni centro-meridionali dove si porteranno ben al di sotto della norma. Al Nord-Ovest, tuttavia, la siccità proseguirà a oltranza.

Le previsioni meteo per venerdì 25 febbraio

Oggi sulla maggior parte delle regioni tempo inizialmente soleggiato, fatta eccezione per Liguria e Toscana dove il cielo sarà nuvoloso sin dal mattino. Nel corso della giornata tendenza ad aumento della nuvolosità sulle regioni di Nord-Est e su quelle centrali: dal pomeriggio qualche pioggia su Levante Ligure, Appennino settentrionale, alta Toscana, Romagna, Friuli Venezia Giulia e nord delle Marche. In serata i fenomeni si estenderanno a basso Veneto, bassa Lombardia, Emilia Romagna, al resto della Toscana e delle Marche e all’Umbria. Nevicate sulle zone appenniniche, con la quota in brusco calo nella notte sotto i 1000 metri.

Temperature massime in leggera flessione al Nord-Est e nelle regioni centrali; altrove stazionarie o in lieve aumento, fino a 18-20 gradi al Sud e sulle Isole.
Maestrale in rinforzo sulla Sardegna; dal pomeriggio locali episodi di Föhn al Nord-Ovest.

Le previsioni meteo per sabato 26 febbraio

Domani al Nord cielo sereno o poco nuvoloso, salvo gli ultimi fiocchi di neve a inizio giornata in Romagna fin verso 300-400 metri. Dal pomeriggio rasserena anche su Toscana e Sardegna. Per il resto cielo da nuvoloso a coperto, con le ultime schiarite in mattinata all’estremo Sud.
Precipitazioni diffuse su regioni centrali e Campania, in estensione al resto del Meridione e al nord della Sicilia nella seconda parte del giorno. Fenomeni localmente intensi, sotto forma di rovesci o isolati temporali. Neve in Appennino, a tratti abbondante sulla dorsale adriatica (e sotto forma di tormenta): fin verso 400-700 metri su quella centrale (anche meno nell’entroterra tra basse Marche e Abruzzo), oltre 800-1300 m su quello campano-lucano, in ulteriore calo la sera.

Temperature in diminuzione, particolarmente sensibile al Centro.
Venti in marcato rinforzo: fino a burrascosi di Bora e Grecale sulle regioni centrali; tesi di Tramontana o Maestrale sulle Isole. Le raffiche più violente potranno superare gli 80-90 km orari. Mari fino a molto mossi o agitati, con il rischio di mareggiate sulle coste più esposte.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:38
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Dicembre ore 09:28

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154