FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, martedì 9 aprile una perturbazione interromperà il caldo anomalo

Una perturbazione a carattere di fronte freddo ridimensionerà le temperature. L’ultima parte della prossima settimana dovrebbe essere all’insegna di un nuovo rinforzo dell’alta pressione
6 Aprile 2024 - ore 10:53 Redatto da Meteo.it
6 Aprile 2024 - ore 10:53 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Per martedì 9 aprile si confermerebbe l’indebolimento dell’anticiclone responsabile dell’attuale tempo stabile e molto mite. Una perturbazione atlantica a carattere di fronte freddo ridimensionerà le temperature più elevate facendole calare per due, tre giorni verso valori nella norma o ancora leggermente sopra le medie stagionali. Il fronte, oltre ad attraversare le regioni settentrionali, con effetti per lo più concentrati al Nord-Ovest, genererà una circolazione a vortice ad ovest della nostra penisola che successivamente si muoverà verso sud in direzione dell’Africa. L’effettiva traiettoria del suo spostamento è ancora affetta da ampi margini di incertezza; secondo le attuali proiezioni, che necessitano comunque di conferma, il suo centro dovrebbe sfilare a ovest della Sardegna per poi allontanarsi definitivamente in direzione dell’Algeria entro giovedì.

L’ultima parte della settimana dovrebbe quindi essere all’insegna di un nuovo rinforzo dell’alta pressione con il tempo prevalentemente soleggiato associato anche ad un rialzo termico verso valori oltre la norma.

Più nel dettaglio martedì molte nuvole sono attese al Nord-Ovest con possibili precipitazioni sparse e irregolari in diffusione a iniziare dalle Alpi occidentali fino ad interessare la Lombardia e il settore intorno al Ligure ed a lambire il Trentino Alto Adige. Prevarranno le nuvole anche in Sardegna ma con fenomeni più occasionali. Sul resto d’Italia potranno al più transitare un po’ di nuvole innocue, per lo più di tipo alto. Temperature in calo al Nord, eccetto sull’alto Adriatico e in Toscana, Umbria e Sardegna. Venti in intensificazione, in particolare sulla Sardegna dove nella seconda parte del giorno si attiveranno venti di Maestrale da moderati a forti.

Mercoledì 10 il rischio di precipitazioni dovrebbe essere ancora concentrato al Nord-Ovest ma con un miglioramento già alla fine del giorno. Nuvole consistenti ma con fenomeni solo occasionali su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna; maggiore nuvolosità anche al Nord-Est, sul basso Tirreno e in Sicilia. Temperature in diminuzione in gran parte dell’Italia ma con cali poco significativi lungo l’Adriatico e lo Ionio. Giornata abbastanza ventosa con un Maestrale da moderato a forte in Sardegna e sul Canale di Sicilia.

Da giovedì 11, come detto, possibile ritorno di una diffusa stabilità anticiclonica. Per una conferma di questa tendenza e maggiori dettagli seguite gli aggiornamenti dei prossimi giorni.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: fino a mercoledì 29 maggio tempo instabile. A inizio giugno valori da piena estate? La tendenza
Meteo: fino a mercoledì 29 maggio tempo instabile. A inizio giugno valori da piena estate? La tendenza
Fino a metà della prossima settimana si avranno ancora piogge e temporali, nei giorni a seguire è possibile un clima da piena estate. Ecco dove
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Maggio ore 09:18

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154