FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, domenica 25 febbraio forti piogge al Sud e in Sicilia

La perturbazione n.7 favorirà lo sviluppo di un vortice ciclonico che darà luogo a tempo molto perturbato al Sud e sulla Sicilia: rischio di nubifragi e forti raffiche di vento
24 Febbraio 2024 - ore 12:39 Redatto da Redazione Meteo.it
24 Febbraio 2024 - ore 12:39 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

L’intensa perturbazione atlantica (la numero 5 di febbraio, denominata ufficialmente “tempesta Louis”) che sta attraversando tutta l’Italia, abbandonerà le regioni meridionali e la Sicilia entro la fine della giornata di oggi, sabato 24 febbraio. In questo weekend al Centro-Nord si osserverà una spiccata variabilità, con il passaggio di un altro veloce impulso instabile proveniente dalla Francia, tra il pomeriggio di sabato e le prime ore di domenica (n.6 del mese).

Contemporaneamente, un’altra perturbazione (la n.7) in sviluppo nell’entroterra nord-africano si muoverà in serata verso la Sardegna e poi domenica 25 verso il mar Ionio, dove favorirà lo sviluppo di un vortice ciclonico che, fino alle prime ore di lunedì, darà luogo a tempo molto perturbato al Sud e sulla Sicilia, con il rischio di fenomeni intensi, nubifragi e forti raffiche di vento.

Le condizioni meteorologiche sulla Penisola e sul bacino del Mediterraneo resteranno avverse anche la prossima settimana: una nuova intensa perturbazione atlantica (la n.8), associata ad una complessa circolazione ciclonica, investirà tutto il nostro Paese tra lunedì e giovedì, dando luogo ad una fase di maltempo diffuso, con altre ingenti precipitazioni e abbondanti nevicate nel settore alpino, con possibili criticità.

Le previsioni meteo per domenica 25 febbraio

Maltempo al Sud e in Sicilia, con piogge diffuse, rovesci e locali temporali: rischio di intensi nubifragi tra Calabria meridionale e nord-est della Sicilia. Fenomeni in attenuazione dalla sera. Nuvolosità variabile nel resto del Paese, inizialmente anche densa ed estesa al Nord, associata a precipitazioni residue su Lombardia e Triveneto, nevose fin verso 500-700 metri, ma con tendenza ad un temporaneo miglioramento. In giornata, infatti, al Centro-Nord e sulla Sardegna si osserveranno ampi spazi soleggiati. Nella notte nuovo peggioramento in arrivo al Nord-Ovest, con piogge in Liguria, in Pianura Padana e nevicate sui rilievi fin verso 700-800 m.

Temperature massime in ulteriore lieve calo al Sud e sulla Sicilia. Venti da moderati a forti al Sud e sulle Isole, con raffiche di tempesta attorno alla Sicilia e sul mar Ionio dove i mari diverranno fino a molto agitati.

Le previsioni meteo per lunedì 26 febbraio

Tempo in miglioramento al Sud e sulla Sicilia, con un po’ di sole in mattinata e maggiori passaggi nuvolosi nella seconda parte della giornata. Cielo da nuvoloso a coperto nel resto del Paese, con precipitazioni sin dalle prime del giorno al Nord-Ovest, in successiva estensione al Nord-Est, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, alta Campania e Sardegna. Fenomeni localmente intensi e abbondanti al Nord e sull’alto Tirreno. Neve copiosa su Alpi, Prealpi e Appennino ligure oltre 700-1000 metri, localmente più in basso sul Piemonte; oltre 1000-1400 metri sull’Appennino tosco-emiliano.

Temperature massime in rialzo al Centro-Sud, in calo al Nord. Venti meridionali in sensibile rinforzo sui mari di ponente, che risulteranno mossi o molto mossi.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 18:21

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154