FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo 18 marzo: perturbazione sull'Italia, tornano maltempo e aria fredda. Ecco dove

Condizioni meteo in peggioramento per una perturbazione che porterà vento forte e piogge localmente abbondanti in alcune regioni. Le previsioni nei dettagli
18 Marzo 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
18 Marzo 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Tra venerdì 18 marzo e il fine settimana, lo scenario meteo sull'Italia sarà influenzato dalla perturbazione numero 4 di marzo, che spostandosi lentamente verso sud-est continuerà a mantenere una copertura nuvolosa più o meno consistente su tutto il Paese, accompagnata da un profondo centro di bassa pressione posizionato sul nord dell’Algeria.
Le piogge, localmente abbondanti, andranno a interessare solo la parte meridionale del Paese.

Questa fase sarà anche caratterizzata da venti intensi orientali che, dal fine settimana, torneranno a richiamare aria fredda dai Balcani verso la nostra penisola con conseguente nuovo generale calo termico. Così le temperature torneranno diffusamente sotto la media, su livelli più da fine inverno che da inizio primavera, proprio in concomitanza con l’Equinozio di primavera che cadrà domenica 20.

Previsioni meteo per venerdì 18 marzo

Cielo in prevalenza nuvoloso con le nubi più compatte su Alpi, Nord-Ovest, Sud e Isole. Nel corso della giornata piogge sparse in Sardegna, specie nel nord-est dell’isola, e su Sicilia orientale, Calabria, Basilicata, zone interne di Puglia, Molise e Abruzzo; in serata qualche fenomeno anche in Campania. Non esclusa qualche debole nevicata sulle Alpi centro-occidentali oltre 1.600-1.700 metri e locali piogge nel Cuneese.

Temperature massime in leggero calo con valori in generale compresi fra 11 e 17 gradi. Ventoso per venti orientali. Mari molto mossi o agitati, specie quelli occidentali e meridionali.

Previsioni meteo per sabato 19 marzo

Insistono le piogge in Sardegna, sulla Sicilia orientale e, in forma più sporadica, anche sul resto del Sud. Maggiori schiarite nel resto del Paese, a parte un po’ di nuvole sulle Alpi centrali dove non si escludono delle nevicate oltre 1.500 metri.

Temperature stazionarie o in leggera diminuzione con massime sotto la media, specie al Nord, sulle regioni adriatiche e su quelle meridionali compresa la Sicilia. Venti ancora intensi orientali, soprattutto su Tirreno e Isole. Da agitati a molto agitati i canali delle Isole e il basso Ionio.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile ore 21:13

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154