FacebookInstagramXWhatsApp

Maltempo a Napoli: le cause della voragine a Secondigliano e la situazione

Enorme voragine di 10 metri a Secondigliano, il maltempo a Napoli causa disagi agli abitanti della zona nord del capoluogo campano
Clima17 Aprile 2023 - ore 11:15 Redatto da Redazione Meteo.it
Clima17 Aprile 2023 - ore 11:15 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Una voragine di 10 metri si è aperta nelle scorse ore a Secondigliano, nell'area nord della città partenopea. Il cedimento del manto stradale a Napoli sarebbe stato probabilmente causato dalle forti piogge che - nelle ultime ore - si sono abbattute incessanti sulla città.

Voragine di 10 metri a Secondigliano, sospese forniture acqua e gas

L'asfalto ha ceduto in via del Cassano all'altezza del civico 60, al confine tra Secondigliano, Capodimonte e Miano, nell'area nord della città. La voragine che si è aperta nella notte tra sabato 15 e domenica 16 aprile - stando ai primi accertamenti - sembrerebbe essere stata causata dal cedimento della fogna che si trova a 10 metri di profondità. Questa avrebbe trascinato anche la fogna più in superficie, che si trova a circa 4 metri di profondità.

La voragine si è aperta in modo graduale, a partire dalle 3.30 della notte, per poi allargarsi ulteriormente nelle prime ore del mattino fino a raggiungere un diametro di 10 metri e una profondità di 8.

Sul posto sono subito intervenuti i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile, mentre la Polizia Locale presidia la zona con deviazione del traffico su Corso Secondigliano e Via de Pinedo. Immediato anche l'intervento di Abc - l'azienda che gestisce il servizio idrico e fognario nel capoluogo partenopeo - che ha provveduto a inviare sul posto i tecnici per le opportune verifiche sulle due condotte fognarie e sui sottoservizi presenti nell'area del crollo.

Per sicurezza erano state temporaneamente sospese le forniture di acqua, luce e gas. L'azienda idrica aveva inoltre valutato l'installazione di colonnine per il rifornimento di acqua nella zona. L'Abc sta lavorando per la messa in sicurezza e il ripristino della fognatura. Gli operai sono riusciti già a mettere in sicurezza lo scavo attivando un bypass fognario provvisorio che consentisse di riattivare la fornitura di acqua nelle case. Non appena miglioreranno le condizioni meteo si provvederà al ripristino della fognatura superficiale in via definitiva. Permangono invece i disagi dei residenti, a causa dell'assenza di gas e luce nelle abitazioni.

Voragine a Secondigliano, la situazione

La pioggia incessante che nella giornata di sabato ha colpito il capoluogo partenopeo sembra essere la causa del cedimento. Purtroppo la situazione non accenna a migliorare a - anche per oggi - è stata diramata un'allerta meteo su tutto il territorio regionale.

La Protezione Civile della Campania - visti gli attuali scenari metereologici - ha infatti prorogato l'allerta per piogge e temporali fino alle 21 di stasera, lunedì 17 aprile. Il livello di criticità per il rischio idrogeologico temporali resta giallo su tutto il territorio.

Ha inoltre raccomandato - con una nota - di prestare attenzione a possibili fenomeni franosi o caduta massi anche in assenza di precipitazioni, per effetto della saturazione del suolo dovuta alle abbondanti piogge dei giorni scorsi.

Fino all'eliminazione del pericolo è stato raccomandato agli abitanti degli edifici a ridosso della grande crepa di evitare di alloggiare nei loro appartamenti, fino alla verifica che potrà scongiurare l'assenza di danni agli edifici. Nel corso del sopralluogo effettuato nella tarda mattinata di ieri infatti, era stato constatato che il terreno perimetrale della voragine - costituito da pozzolana e lapillo - iniziava a franare avanzando in direzione di alcuni fabbricati di via del Cassano, con pericolo per le fondazioni.

Cedimento del manto stradale a Secondigliano, i precedenti

Negli anni scorsi si era già verificato un grosso cedimento a Secondigliano, sempre in via del Cassano. In quel caso la voragine - aperta il 20 gennaio 2021 - aveva "inghiottito" anche un'auto, parcheggiata accanto al marciapiede. Anche in quell'occasione si era reso necessario l'intervento della Protezione Civile cittadina, che aveva provveduto a transennare l'area e metterla in sicurezza.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo, Italia sempre più bollente per caldo e afa, ma nel weekend arriva il cambiamento: le previsioni
    Clima17 Luglio 2024

    Meteo, Italia sempre più bollente per caldo e afa, ma nel weekend arriva il cambiamento: le previsioni

    L'Italia è nella morsa del caldo con temperature roventi, ma tutto cambia nel fine settimana con l'arrivo delle piogge. Ecco dove
  • Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 14 città e arancione su 4: l’avviso del Ministero della Salute per il 18 luglio
    Clima17 Luglio 2024

    Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 14 città e arancione su 4: l’avviso del Ministero della Salute per il 18 luglio

    Il Ministero della Salute ha comunicato un bollettino di ondate di calore per il 18 luglio in Italia: ecco le città da bollino rosso e arancione
  • Meteo, previsioni: prossimi giorni con caldo intenso da Nord a Sud
    Clima17 Luglio 2024

    Meteo, previsioni: prossimi giorni con caldo intenso da Nord a Sud

    Caldo ed afa si fanno sempre più intensi in Italia con le temperature che supereranno i 40° al Centro-Sud e Isole. Afa anche al Nord
  • Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 13 città e arancione su 2: l’avviso del Ministero della Salute per il 17 luglio
    Clima16 Luglio 2024

    Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 13 città e arancione su 2: l’avviso del Ministero della Salute per il 17 luglio

    Non si placa l'intensa ondata di calore in Italia: il Ministero della Salute ha comunicato allerta caldo in 13 città "rosse" e 2 arancioni
Ultime newsVedi tutte


Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Tendenza17 Luglio 2024
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Nel weekend possibile transito di una perturbazione con lieve attenuazione del caldo africano. Si intravede dunque la fine dell'ondata di calore?
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
Tendenza16 Luglio 2024
Meteo: l'ondata di caldo va oltre il weekend! Breve tregua al Nord?
L'ondata di caldo in corso si conferma la più rilevante finora per durata, intensità ed estensione. Afa al Nord e oltre 40 gradi al Centro-Sud.
Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Tendenza15 Luglio 2024
Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Il caldo intenso insiste per tutta la settimana con calura in aumento al Nord, in particolare nelle giornate di giovedì 18 e venerdì 19 luglio.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Luglio ore 16:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154