FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Luglio 2023 è il mese più caldo di sempre: i dati forniti da Copernicus

Il mese di luglio 2023 è stato quello più caldo di sempre. A stabilirlo è il rapporto fornito da Copernicus, il servizio che si occupa dell’osservazione della Terra per conto dell’Ue
8 Agosto 2023 - ore 14:03 Redatto da Redazione Meteo.it
8 Agosto 2023 - ore 14:03 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Copernicus, il servizio che si occupa dell’osservazione della Terra per conto dell’Ue, conferma che la temperatura media del mese di luglio 2023 è stata la più alta che si sia mai registrata per qualunque mese, da quando esistono le rilevazioni scientifiche.

Luglio 2023 è il mese più caldo di sempre (lo conferma Copernicus)

Come si evince dal rapporto fornito da Copernicus, luglio 2023 è stato di 0,72 gradi più caldo della media 1991-2020, e di 0,33 gradi superiore al precedente mese più caldo mai registrato, il luglio del 2019. Si stima che il mese appena trascorso sia stato circa 1,5 gradi più caldo della media 1850-1900.

Anche la temperatura del mare a luglio è aumentata. Le temperature dei nostri mari sono state di 0,51 gradi sopra la media 1991-2020. Quella registrata nel Nord Atlantico è stata di 1,05 gradi sopra la media. Temperature altissime si sono avute anche in Groenlandia e nel Mare del Labrador, nel bacino dei Caraibi e nel Mediterraneo. Il riscaldamento del Pacifico centro-orientale, noto comunemente come El Nino, si è avuto anche durante il mese di luglio.

Nei primi sette mesi dell'anno, la media delle temperature globali è la terza più alta mai registrata, di ben 0,43 gradi sopra la media 1991-2020, in confronto allo 0,49 gradi registrato nel 2016 e allo 0,48 gradi avuto nel 2020.

Il commentato di Samantha Burgess di Copernicus

"Abbiamo appena visto che le temperature globali dell'aria e della superficie degli oceani hanno raggiunto record assoluti a luglio. Questi record hanno tremende conseguenze per le persone e il pianeta, esposti ad eventi estremi sempre più frequenti e intensi. Il 2023 è al momento il terzo anno più caldo, di 0,43 gradi sopra i livelli pre-industriali. Anche se questo è solo temporaneo, mostra l'urgenza di sforzi ambiziosi per ridurre le emissioni globali di gas serra, che sono il motivo principale di questi record".

Ha commentato Samantha Burgess, vicedirettrice del Servizio cambiamento climatico di Copernicus.



Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Meteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Confermata la rimonta dell'anticiclone africano, che nei prossimi giorni porterà un'ondata di caldo con picchi fino intorno ai 40 gradi
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 16 Giugno ore 14:22

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154