Ultimo aggiornamento Sabato 28 Novembre ore 07:25

Seguici su:

FacebookInstagramTwitter

La nuova settimana inizierà col ritorno del sole dappertutto

Domenica rapida fase instabile tra l’Emilia Romagna, la Toscana e le Marche

{icon.url}20 Maggio 2020 - ore 11:50 Redatto da Meteo.it

Nelle prossime ore l’Italia dovrà fare i conti con un vortice depressionario (perturbazione n.10) che, posizionato sulla nostra Penisola, porterà numerosi rovesci e temporali soprattutto al Centro-Sud, mentre il Nord rimarrà parzialmente protetto da una vasta area anticiclonica allungata dal medio Atlantico all’Europa Centro-Occidentale. Anche il caldo anomalo registrato al Centro-Sud si smorzerà definitivamente con temperature che si riporteranno quasi dappertutto attorno alle medie se non addirittura al di sotto. Da giovedì tendenza a un generale miglioramento con gli ultimi effetti legati alla perturbazione sulle regioni meridionali, ma in esaurimento già dalla sera. Le previsioni per le prossime ore.

La nuova settimana inizierà col ritorno del sole dappertutto

Venerdì bel tempo in tutta Italia, con appena qualche temporaneo annuvolamento sull’Arco Alpino e sulla pianura piemontese. Temperature massime quasi dappertutto stazionarie o al più in leggera crescita. Moderati venti di Tramontana sullo Ioni; venti per lo più deboli altrove. Sabato inizio di giornata in prevalenza soleggiato con qualche nuvola sparsa in transito soltanto al Nord, in particolare a ridosso delle Alpi orientali. Nella seconda parte della giornata graduale aumento della nuvolosità sulle regioni settentrionali, a iniziare dalla Liguria centrale e dalle Alpi, dove entro sera potrà svilupparsi qualche rovescio o temporale nel settore dalla Valle d’Aosta alle Alpi orientali, con coinvolgimento poi nella notte successiva anche delle pianure del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. Le temperature saranno in ulteriore aumento e su valori complessivamente dal sapore estivo, quasi ovunque compresi tra 24 e punte a sfiorare i 30 gradi. Venti in prevalenza deboli. Domenica il debole fronte instabile tenderà a scivolare dall’alto Adriatico verso la Penisola balcanica, determinando al suo passaggio una rapida fase instabile tra l’Emilia Romagna, la Toscana e le Marche, dove non si esclude qualche breve rovescio o temporale. Qualche rovescio sarà possibile anche sulle Alpi occidentali piemontesi e lungo le Prealpi lombarde e venete. Sul resto d’Italia prevarranno nel complesso le schiarite, alternate a qualche annuvolamento soprattutto al Nord. L’aria un po’ più fresca che accompagna il fronte determinerà un calo delle temperature nelle regioni di Nord-Est e tra Toscana e Marche. Ulteriori rialzi, invece, saranno possibili al Sud e nelle Isole. Venti orientali in temporaneo rinforzo sull’Adriatico a iniziare da quello settentrionale. All’inizio della prossima settimana tenderanno a ristabilirsi condizioni di stabilità diffusa con prevalenza di sole da Nord a Sud. Temperature in calo con valori così un po’ più contenuti nel settore adriatico e ionico.

La nuova settimana inizierà col ritorno del sole dappertutto
Notizie
TendenzaMeteo, da mercoledì 2 dicembre freddo in aumento e rischio neve
Meteo, da mercoledì 2 dicembre freddo in aumento e rischio neve
Dal 2 dicembre irruzione di aria fredda con freddo in aumento e possibilità di neve a quote basse al Nordest: la tendenza meteo...
Meteo città

Meteo Italia

Meteo Europa

Mediaset

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154