FacebookInstagramXWhatsApp

Islanda nuova eruzione del vulcano: la lava raggiunge la città più vicina. Le immagini

Ecco le ultime notizie che giungono dall'Islanda dopo la seconda eruzione vulcanica. Questa volta, a differenza di quanto accaduto il 18 dicembre, la lava ha raggiunto la città di Grindavik
Ambiente16 Gennaio 2024 - ore 10:46 Redatto da Redazione Meteo.it
Ambiente16 Gennaio 2024 - ore 10:46 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

In Islanda, dopo una nuova eruzione vulcanica, la lava è arrivata dapprima fino a 450 metri dalle abitazioni più a Nord della città di Grindavík e poi, durante la mattinata, ha raggiunto alcune abitazioni. Quest'ultima è stata completamente evacuata per precauzione.  Il dipartimento di pubblica sicurezza della polizia nazionale ha dichiarato lo stato di emergenza. Ecco le ultime news in merito e alcune immagini che giungono direttamente dalle zone più vicine al vulcano.

Islanda: nuova spettacolare eruzione

In Islanda, più precisamente sulla penisola di Reykjanes, l'attività eruttiva ha avuto un nuovo impulso. Rispetto allo scorso 18 dicembre ora la lava è fuoriuscita molto più a Sud. A Sundhnúk, a nord di Grindavík, si è aperta una crepa, che già si sta allungando.

Prontamente le autorità hanno provveduto ad evacuare, per precauzione, all'alba - subito dopo la prima scossa sismica-, la città islandese di Grindavík. Qualche ora dopo è stato fato ordine a tutte le squadre di intervento di lasciare completamente la zona. La città, nella parte orientale, è rimasta completamente senza elettricità. La lava, per fortuna, si è fermata a 450 metri di distanza dalle abitazioni. Peccato però che nel corso della mattinata, poi, il magma abbia raggiunto alcune case.

Dorvaldur Dórdarson, professore di vulcanologia all'Università dell'Islanda, ha spiegato che: "Si è sopraffatti da questa nuova svolta degli eventi. Una nuova fessura si è aperta più vicino alla città e la lava ha attraversato la strada a Grindavík". Visto quanto accaduto pare proprio possibile che si possano formare più fessure vulcaniche.

La città di Grindavik è in pericolo

La città ad essere più in pericolo a causa dei terremoti e delle eruzioni, soprattutto dell'ultima, pare essere sempre quella di Grindavik. A dicembre i suoi abitanti avevano subito il trauma di apprendere che sotto i loro piedi c'era il magma in ebollizione. Ora, però, i pescatori che vi abitano hanno visto anche bruciare alcune case. Il paese marittimo di 4.000 anime che è soprattutto dedito alla pesca rischia proprio di essere spazzato via.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • 260 isole dal valore di 11 miliardi sono disabitate: quali sono e perché
    Ambiente24 Luglio 2024

    260 isole dal valore di 11 miliardi sono disabitate: quali sono e perché

    Le 260 isole disabitate del valore di 11 miliardi di euro rappresentano un patrimonio naturale inestimabile. Ecco dove si trovano nel mondo
  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
  • Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta
    Ambiente18 Luglio 2024

    Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta

    Sardegna vittima di un episodio di inciviltà da parte di alcuni bagnanti sbarcati su un'isola protetta
Ultime newsVedi tutte


Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Tendenza24 Luglio 2024
Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Nel weekend si conferma una rimonta dell'alta pressione con tempo stabile e caldo in aumento, soprattutto da domenica 28 luglio: la tendenza.
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
Tendenza23 Luglio 2024
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
L'alta pressione torna sull'Italia: sole e caldo insisteranno almeno fino alla fine del mese di luglio. La tendenza meteo
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Luglio ore 12:12

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154