FacebookInstagramXWhatsApp

Il caro energia colpisce anche il costo del gelato: ecco di quanto

Con l'arrivo del caldo si apre ufficialmente la stagione del gelato, ma si registra anche un aumento del prezzo: circa il 10% in più rispetto allo scorso anno! Tutti i dati
Curiosità17 Maggio 2022 - ore 11:50 Redatto da Redazione Meteo.it
Curiosità17 Maggio 2022 - ore 11:50 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

L'arrivo improvviso del caldo con temperature tipicamente estive ha fatto partire con largo anticipo la stagione dei gelati, uno degli alimenti più acquistati e consumati durante i mesi estivi. In tanti però si sono resi conto che a salire non sono solo le temperature, con picchi di 32°C, ma anche il prezzo dei gelati. Come mai?

Gelato, sale il prezzo del 10%: è l'effetto rincaro energia

L'aumento del costo delle materie prime e dell'energia ha spinto verso l'alto anche il costo del gelato. C'è stato un rincaro dei prezzi che potrebbe sfiorare +10%. Si tratta di un aumento importante causato dall'impennata dei costi dell'energia, ma anche la ricaduta sulle materie prime indispensabili per realizzarlo. Pensiamo allo zucchero aumentato del 6%, il latte del 7% e le uova del 9%. Una situazione non facile per le tantissime gelaterie chiamate a trovare il giusto compromesso di prezzo da proporre ai clienti.

Il gelato resta uno degli alimenti più richiesti durante i mesi caldi. Lo scorso anno, infatti, si è registrata una crescita del 19,5% con introiti di ben 2,3 miliardi di euro. Sono i numeri diffusi dalla Coldiretti dopo aver analizzato i dati Sigep. Per la stagione estiva 2022, con l'arrivo anche anticipato del caldo, la crescita potrebbe essere di gran lunga superiore, ma l'impennata dei prezzi si presenta come un problema da non sottovalutare. Stando a quanto detto dall'Ansa, infatti, in diverse regioni il prezzo delle coppette e dei coni potrebbe subire un aumento del 25% con un costo medio di circa 2,50 euro.

Con il caldo c'è voglia di gelato, ma sale il prezzo

Se il costo del gelato sale è dovuto ai costi sempre maggiori delle materie prima e dell'energia. Coldiretti Puglia ha segnalato come l'aumento del prezzo dei gelati sia legato all'impennata dei costi energia (+69% in Puglia), ma anche ai costi delle materie prime con alcuni prodotti poco reperibili. Si tratta dell'olio di girasole che, dopo l'invasione della Russia in Ucraina, è diventato introvabile.

"Ci sono preoccupazioni – ha detto Coldiretti – sul versante dei consumi per un settore fortemente dipendente dal turismo e dalle esportazioni che rischiano di essere frenati dalle tensioni internazionali dopo le speranze di una uscita rapida dalla pandemia. Dolci e gelati sono molto apprezzati all’estero ma sei stranieri su dieci (58%) hanno dovuto rinunciare a venire in Italia nel 2021".

In questo scenario non proprio confortante per i consumatori, si registra però un boom delle agrigelaterie artigianali. Proprio Coldiretti sottolinea: "garantiscono la provenienza della materia prima, dalla stalla alla coppetta". "È particolarmente curata la selezione degli ingredienti, dal latte alla frutta, che sono rigorosamente freschi con gusti a 'chilometri zero' perché ottenuti da prodotti locali che non devono essere trasportati con mezzi che sprecano energia e inquinano".

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo: 24 e 25 luglio con caldo nella norma. Dal weekend l'anticiclone alza la voce
    Previsione24 Luglio 2024

    Meteo: 24 e 25 luglio con caldo nella norma. Dal weekend l'anticiclone alza la voce

    Le asciutte correnti di Maestrale sia oggi, 24 luglio che domani 25 tengono lontano il caldo intenso. Nel weekend l'alta pressione si fa sentire.
  • Meteo, 24 e 25 luglio parentesi estiva senz'afa. Dal weekend torna il caldo
    Previsione24 Luglio 2024

    Meteo, 24 e 25 luglio parentesi estiva senz'afa. Dal weekend torna il caldo

    L'aria relativamente più fresca concede una breve tregua dal caldo intenso, ma si prospetta l'arrivo di una nuova ondata di calore a fine luglio
  • Meteo, da mercoledì 24 sole e caldo in aumento. Fine luglio sotto una nuova ondata di caldo
    Previsione23 Luglio 2024

    Meteo, da mercoledì 24 sole e caldo in aumento. Fine luglio sotto una nuova ondata di caldo

    Passate le due perturbazioni, sull'Italia torna l'alta pressione: le giornate saranno più stabili, soleggiate e sempre più calde. Le previsioni meteo
  • Meteo, martedì 23 sole e caldo senz'afa. Nel pomeriggio temporali su Alpi e Appennini
    Previsione23 Luglio 2024

    Meteo, martedì 23 sole e caldo senz'afa. Nel pomeriggio temporali su Alpi e Appennini

    La perturbazione transitata lunedì ha reso il caldo più sopportabile da Nord a Sud. Una perturbazione sfiora il Nord: le previsioni meteo
Ultime newsVedi tutte


Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
Tendenza23 Luglio 2024
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
L'alta pressione torna sull'Italia: sole e caldo insisteranno almeno fino alla fine del mese di luglio. La tendenza meteo
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Luglio ore 11:21

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154