FacebookInstagramXWhatsApp

I porti che inquinano di più: ecco la classifica europea, a che punto è l'Italia?

Ecco i porti che inquinano di più secondo una classifica europea che ha preso in esame emissioni di CO2. A che punto è l'Italia? Il nostro Paese non può certo festeggiare. C'è ancora molta strada da fare per salvaguardare l'ambiente.
Ambiente17 Febbraio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Ambiente17 Febbraio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Quali sono i porti che inquinano di più? Cosa dice la classifica europea e a che punto è l'Italia? L’organizzazione ambientalista Transport&Environment ha stimato le emissioni di CO2 dei porti europei e stilato una classifica. Per costruirla si è preso in considerazione sia l'inquinamento prodotto dal commercio via mare, sia quello prodotto dalle navi ormeggiate. Queste ultime causano ugualmente emissioni di anidride carbonica davvero considerevoli e che non possono essere sottovalutate.

La classifica dei porti che inquinano di più: Paese dopo Paese

Al primo posto si è classificato il porto di Rotterdam. Qui le emissioni toccano quota 13,7 milioni di tonnellate ogni anno per le operazioni di carico e scarico. Numeri molto lontani rispetto ai porti presenti nelle città di Anversa e Amburgo che si sono rispettivamente fermate a quasi la metà ovvero a 7,4 e 4,7 milioni di tonnellate di CO2 all'anno.

A che punto della classifica è l'Italia? Se si pensa ai paesi e non alle singole città possiamo dire che il nostro Paese sia al terzo posto. In Italia, infatti, vengono emesse, annualmente, circa 15 milioni di tonnellate di CO2. In Olanda, invece, ben 17,6 milioni. La distanza tra il primo e il terzo posto è davvero minima.

Dati di transportenvironment.org

I porti più inquinanti: città per città in giro per tutta Europa

In quali città vi sono i porti più inquinanti?

  • Rotterdam 13,7 milioni
  • Anversa 7,4 milioni
  • Amburgo 4,7 milioni
  • Algeciras 3,3 milioni
  • Barcellona 2,8 milioni
  • Pireo 2,7 milioni
  • Valencia 2,7 milioni
  • Bremerhaven 2,3 milioni
  • Marsiglia 2,3 milioni
  • Amsterdam 2,1 milioni

L'Italia quanto inquina? Le emissioni e le posizioni in classifica

Insomma possiamo tirare un sospiro di sollievo? Come si vince nelle prime dieci città non si trova nessun porto italiano. Subito dopo Amsterdam però viene Genova. Peccato inoltre che a livello generale l'Italia sia al terzo posto. Le cose peggiorano perché l’Italia si ritrova al primo posto se si contano le emissioni generate dalle attività navali nei porti.

Di quali attività si tratta? Si fa riferimento alle operazioni di carico, scarico e rifornimento delle navi. Perché tale risultato negativo? Oltre ad avere il maggior numero di porti rispetto ad altri paesi, l'Italia ha molte navi gasiere che passano diverso tempo nel porto, ma anche tante navi da crociera che generano molte emissioni oltre a questo vi è una certa mancanza di impianti a terra per l'alimentazione elettrica delle navi ormeggiate.

Per avere una classifica dei porti italiani più inquinanti occorre far riferimento ad un'altra lista stilata però ormai quasi tre anni fa.

Capofila era il porto di Venezia. Secondo posto per Civitavecchia e terzo per Napoli. Questi gli altri porto che seguivano.

  • Genova
  • La Spezia
  • Savona
  • Cagliari
  • Palermo
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Rifiuti e plastica nel mare: le zone italiane maggiormente colpite: Sicilia e Sardegna ai primi posti, il rapporto Ispra
    Ambiente15 Luglio 2024

    Rifiuti e plastica nel mare: le zone italiane maggiormente colpite: Sicilia e Sardegna ai primi posti, il rapporto Ispra

    Tra i 9 e i 23 milioni di tonnellate di plastica finiscono ogni anno in mare. In Italia le zone più colpite: Sicilia, Sardegna e golfo di Napoli
  • Oltre 35 mila crimini legati all'ambiente nel 2023: quali sono gli illeciti più frequenti e le regioni da "bollino nero"?
    Ambiente12 Luglio 2024

    Oltre 35 mila crimini legati all'ambiente nel 2023: quali sono gli illeciti più frequenti e le regioni da "bollino nero"?

    Ogni giorno vengono commessi mediamente 97,2 crimini ambientali, pari a 4 illeciti ogni ora. I dati emergono dall'ultimo report Legambiente.
  • Stromboli, la colata lavica lungo la Sciara del Fuoco: immagini riprese col drone
    Ambiente10 Luglio 2024

    Stromboli, la colata lavica lungo la Sciara del Fuoco: immagini riprese col drone

    La colata lavica lungo la Sciara del Fuoco del vulcano Stromboli è stata immortalata in una serie di foto e immagini condivise dall'Ingv
  • Etna, il vulcanologo: “Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri”
    Ambiente10 Luglio 2024

    Etna, il vulcanologo: “Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri”

    Dopo le eruzioni l'Etna sembra essersi placato. Il vulcanologo Mario Mattia spiega: "Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri"
Ultime newsVedi tutte


Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Tendenza15 Luglio 2024
Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Il caldo intenso insiste per tutta la settimana con calura in aumento al Nord, in particolare nelle giornate di giovedì 18 e venerdì 19 luglio.
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Tendenza14 Luglio 2024
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Caldo afoso per tutta la settimana poi tra il 21 e il 22 luglio le temperature potrebbero calare a partire dalla Sardegna e dal Centro. La tendenza meteo
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Tendenza13 Luglio 2024
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Si profila una settimana rovente sull'Italia con caldo afoso in aumento al Nord e punte intorno ai 38-40 gradi al Centro-sud. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Luglio ore 23:42

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154