FacebookInstagramXWhatsApp

Etna, il vulcanologo: “Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri”

Dopo le eruzioni l'Etna sembra essersi placato. Il vulcanologo Mario Mattia spiega: "Il cratere Voragine si è alzato di 15 metri"
Ambiente10 Luglio 2024 - ore 10:13 Redatto da Meteo.it
Ambiente10 Luglio 2024 - ore 10:13 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

L'Etna, lo stratovulcano complesso della Sicilia originatosi nel Quaternario, considerato il più alto vulcano attivo della placca euroasiatica, è tornato nei giorni scorsi a dare spettacolo con due eventi parossistici dal Cratere Voragine. Le ultime news e gli aggiornamenti.

Etna, dopo l'eruzione: "Cratere Voragine è alzato di 15 metri"

A distanza di pochi giorni dalle ultime due eruzioni del vulcano Etna in Sicilia che ha fatto registrare disagi come la chiusura dell'aeroporto di Catania, arrivano aggiornamenti grazie alle dichiarazioni rilasciate dal vulcanologo Mario Mattia. Il vulcanologo dell’Ingv di Catania, infatti, ha rilasciato un'intervista all’Adnkronos parlando dell'attività dell'Etna soffermandosi proprio sulle ultime due eruzioni che avrebbero cambiato il bordo orientale del cratere Voragine.

"L'8 luglio, l’Ingv ha fatto un rilievo con i droni ed è stato eseguito un modello digitale del terreno che ha rilevato come dopo l’attività del 7 luglio scorso", spiega il vulcanologo Mario Mattia, "il bordo orientale del cratere Voragine si è alzato di 15 metri e ha raggiunto l’altezza di 3.369 metri che supera quella più alta che era dell’orlo del cratere di sud est".

Etna, ultime news dopo l'eruzione

Dopo l'ultima eruzione dell'Etna registrata l'8 luglio, la situazione sembra essere rientrata. Stando agli ultimi aggiornamenti e rilevamenti da parte dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il vulcano sembra essersi placato dopo i due eventi parossistici dal Cratere Voragine con attività stromboliane che hanno dato spettacolo con fontane di lava e l'emissione di due nubi eruttive alte 5 km e 9 km che hanno ricoperto di lava la città di Catania e i paesi dei versanti Est e Sud.

La situazione sta tornando pian piano alla normalità come confermato dall'osservazione e monitoraggio continuo dei vulcanologi dell'Ingv di Catania, ma anche dal basso valore del tremore dei condotti magmatici interni dell'edificio vulcanico registrato dai rilevatori dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Osservatorio etneo, di Catania.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
  • Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta
    Ambiente18 Luglio 2024

    Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta

    Sardegna vittima di un episodio di inciviltà da parte di alcuni bagnanti sbarcati su un'isola protetta
  • Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?
    Ambiente17 Luglio 2024

    Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?

    La cenere dell'Etna sta causando problemi alla città di Catania e ai suoi abitanti. Bisogna smaltirla, ma in futuro potrebbe essere una risorsa
Ultime newsVedi tutte


Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
Tendenza20 Luglio 2024
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
Tendenza19 Luglio 2024
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
La prossima settimana le temperature torneranno su livelli più normali per la stagione senza afa opprimente. Possibili fasi instabili. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 21 Luglio ore 11:43

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154