FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Dove sciare nel weekend: Madonna di Campiglio inizia la stagione sciistica, piste aperte

Si torna a sciare dopo due anni di chiusure e restrizioni. Ecco dove sciare nel weekend.
18 Novembre 2021 - ore 11:23 Redatto da Redazione Meteo.it
18 Novembre 2021 - ore 11:23 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Al via la stagione sciistica 2021-2022. Dopo due anni di chiusure e restrizioni imposte dalla pandemia da Coronavirus, si torna a sciare per la gioia dei tantissimi appassionati di sport invernali. A Madonna di Campiglio riaprono gli impianti sciistici, ma non è la sola località che dà il benvenuto agli appassionati di sci.

Neve e sci: si torna a sciare a Madonna di Campiglio

Tutto pronto per la riapertura degli impianti sciistici di Madonna di Campiglio. La data di apertura della Ski Area Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole e Val Rendena è fissata per sabato 20 novembre 2021. Per il weekend 20 e 21 novembre, infatti, si torna a sciare nella splendida località sciistica dell'Italia settentrionale circondata dal Parco naturale dell'Adamello-Brenta che comprende le dolomiti di Brenta, un ghiacciaio, laghi e sentieri.

Nonostante le temperature degli ultimi giorni non abbiano permesso di poter ultimare la preparazione di alcune piste, non c'è nulla da temere: la stagione sciistica riapre ugualmente i battenti! In funzione due tronchi della cabinovia del Grosté e la seggiovia a sei posti della Grosté Express.

Per quanto concerne le piste quelle regolarmente aperte sono: la Graffer (n. 60) e la parte alta dell’Ursus Snowpark. Nel caso in cui le temperature dovessero scendere nelle prossime ore potrebbero aprire ai turisti e agli appassionati di sci anche le piste Boch (n. 71) e Corna Rossa (n. 61) servite dalle seggiovie Rododendro Express e Boch Express.

Dove sciare in Italia nel weekend: Cervino, Livigno e Val Senales

Anche se non siamo ancora nel pieno della stagione invernale e i casi di Covid continuano a salire sfiorando i 10 mila al giorno, l'apertura della stagione sciistica è stata confermata. Dopo due anni di rinunce per gli appassionati di sci e di una profonda crisi economica per il settore, gli impianti riaprono pronti ad accogliere i turisti.

Naturalmente ci saranno delle regole da rispettare, si tratta di restrizioni ad hoc introdotte per il settore sci ai tempi del Covid. L'apertura ufficiale della stagione sciistica è il 27 novembre, ma questo weekend si potrà ugualmente sciare e godersi la neve in diversi impianti. A cominciare dal Cervino che ha riaperto dal 6 novembre scorso con il Cervino Ski Paradise con le seggiovie Plan Maison, Fornet e Bontadini nella ski area del Plan Maison.

Non solo, per chi volesse sciare e godersi un weekend in montagna è aperto il comprensorio del ghiacciaio della Val Senales situato tra l'Italia e l'Austria. Le piste sono state riaperte dal 15 novembre. Infine anche nella cittadina di Livigno, località sciistica nelle Alpi italiane vicino al confine con la Svizzera, da alcune settimane è possibile sciare su piste di fondo grazie alla tecnica dello "snowfarming".

Si tratta di una tecnica di conservazione che ha permesso di mantenere la neve dello scorso anno a cui è stata aggiunta della neve artificiale. Che dire: per gli appassionati di sport invernali e montagna non resta altro che tirare fuori dagli armadi le proprie attrezzatture da sci!

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: stop al freddo nel weekend, ma arriva ancora qualche pioggia. La tendenza da sabato 27 aprile
Meteo: stop al freddo nel weekend, ma arriva ancora qualche pioggia. La tendenza da sabato 27 aprile
Gli aggiornamenti meteo confermano che già dal 25 aprile si attenua l'afflusso di aria fredda, con temperature anche oltre la norma nel weekend
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Aprile ore 17:12

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154