FacebookInstagramTwitterMessanger

Dove sciare nel weekend: Madonna di Campiglio inizia la stagione sciistica, piste aperte

Si torna a sciare dopo due anni di chiusure e restrizioni. Ecco dove sciare nel weekend.
{icon.url}18 Novembre 2021 - ore 11:23 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
18 Novembre 2021 - ore 11:23 Redatto da Redazione Meteo.it

Al via la stagione sciistica 2021-2022. Dopo due anni di chiusure e restrizioni imposte dalla pandemia da Coronavirus, si torna a sciare per la gioia dei tantissimi appassionati di sport invernali. A Madonna di Campiglio riaprono gli impianti sciistici, ma non è la sola località che dà il benvenuto agli appassionati di sci.

Neve e sci: si torna a sciare a Madonna di Campiglio

Tutto pronto per la riapertura degli impianti sciistici di Madonna di Campiglio. La data di apertura della Ski Area Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole e Val Rendena è fissata per sabato 20 novembre 2021. Per il weekend 20 e 21 novembre, infatti, si torna a sciare nella splendida località sciistica dell'Italia settentrionale circondata dal Parco naturale dell'Adamello-Brenta che comprende le dolomiti di Brenta, un ghiacciaio, laghi e sentieri.

Nonostante le temperature degli ultimi giorni non abbiano permesso di poter ultimare la preparazione di alcune piste, non c'è nulla da temere: la stagione sciistica riapre ugualmente i battenti! In funzione due tronchi della cabinovia del Grosté e la seggiovia a sei posti della Grosté Express.

Per quanto concerne le piste quelle regolarmente aperte sono: la Graffer (n. 60) e la parte alta dell’Ursus Snowpark. Nel caso in cui le temperature dovessero scendere nelle prossime ore potrebbero aprire ai turisti e agli appassionati di sci anche le piste Boch (n. 71) e Corna Rossa (n. 61) servite dalle seggiovie Rododendro Express e Boch Express.

Dove sciare in Italia nel weekend: Cervino, Livigno e Val Senales

Anche se non siamo ancora nel pieno della stagione invernale e i casi di Covid continuano a salire sfiorando i 10 mila al giorno, l'apertura della stagione sciistica è stata confermata. Dopo due anni di rinunce per gli appassionati di sci e di una profonda crisi economica per il settore, gli impianti riaprono pronti ad accogliere i turisti.

Naturalmente ci saranno delle regole da rispettare, si tratta di restrizioni ad hoc introdotte per il settore sci ai tempi del Covid. L'apertura ufficiale della stagione sciistica è il 27 novembre, ma questo weekend si potrà ugualmente sciare e godersi la neve in diversi impianti. A cominciare dal Cervino che ha riaperto dal 6 novembre scorso con il Cervino Ski Paradise con le seggiovie Plan Maison, Fornet e Bontadini nella ski area del Plan Maison.

Non solo, per chi volesse sciare e godersi un weekend in montagna è aperto il comprensorio del ghiacciaio della Val Senales situato tra l'Italia e l'Austria. Le piste sono state riaperte dal 15 novembre. Infine anche nella cittadina di Livigno, località sciistica nelle Alpi italiane vicino al confine con la Svizzera, da alcune settimane è possibile sciare su piste di fondo grazie alla tecnica dello "snowfarming".

Si tratta di una tecnica di conservazione che ha permesso di mantenere la neve dello scorso anno a cui è stata aggiunta della neve artificiale. Che dire: per gli appassionati di sport invernali e montagna non resta altro che tirare fuori dagli armadi le proprie attrezzatture da sci!

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:39
Notizie
TendenzaMeteo, da martedì 25 Italia divisa tra alta pressione e impulsi instabili. Al Nord prosegue la siccità
Meteo, da martedì 25 Italia divisa tra alta pressione e impulsi instabili. Al Nord prosegue la siccità
Le regioni del Nord resteranno a secco fino a fine gennaio. Un peggioramento più deciso potrebbe interessare il Centro-Sud da venerdì 28: previsioni meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Gennaio ore 12:18

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154