FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Come rinfrescare casa senza installare unità esterne e tenendo bassa la bolletta della luce?

È possibile rinfrescare la propria casa o il proprio ufficio senza utilizzare il condizionatore? Ecco alcune soluzioni e rimedi efficaci che non influiscono sulla nostra bolletta della luce
28 Maggio 2024 - ore 13:56 Redatto da Meteo.it
28 Maggio 2024 - ore 13:56 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Con l'avvicinarsi dell'estate il caldo inizia a farsi sentire e bisogna trovare rimedi per rinfrescare casa o ufficio, magari senza l'utilizzo del condizionatore. Ma come possiamo rinfrescare la nostra casa senza il condizionatore? Ecco di seguito alcune soluzioni grazie alla breve guida offerta da Plenitude con rimedi per combattere il caldo in estate.

Come rinfrescare casa senza il condizionatore?

È possibile rinfrescare casa durante i mesi estivi, anche senza utilizzare i condizionatori. Ci sono alcune soluzioni che permettono ti mantenere gli ambienti freschi in maniera naturale, senza incidere sulle nostre bollette e salvaguardando il nostro pianeta.

Come rinfrescare la casa senza aria condizionata

Per rinfrescare casa senza dover ricorrere all'utilizzo del condizionatore è possibile adottare i seguenti rimedi:

  • Uno dei modi più semplici per tenere fresca la nostra casa è quello di utilizzare tapparelle, persiane e tende per deviare i raggi solari.
  • Tenere le finestre aperte durante la notte, in modo da catturare l’aria notturna che rinfrescherà per molte ore. È utile inoltre, lasciare le porte interne aperte (compresi armadi e armadietti da cucina, che tendono a immagazzinare il caldo diurno a lungo).
  • Sfruttare le correnti. Se si abita in una casa esposta su più lati, è sufficiente aprire tutte le finestre e la corrente si creerà da sola. Se invece si abita in una casa con un affaccio solo, è comunque possibile creare correnti utilizzando i ventilatori in maniera smart.
  • Raffreddare le estremità delle tende. Immergere la parte finale delle tende in bacinelle di acqua e lasciare le finestre aperte. La brezza notturna, passando attraverso il tessuto bagnato, raffredderà la stanza.
  • Ombreggiare balconi e terrazzi con l'utilizzo di ombrelloni o utilizzate piante e rampicanti per creare zone d’ombra.
  • Se il caldo non è eccessivo, utilizzare i ventilatori, da tenere accesi solo quando si soggiorna in un ambiente.

Costruire un condizionatore fai da te

È possibile creare aria condizionata utilizzando un ventilatore e della semplice acqua. Basta puntare il ventilatore su delle bacinelle piene di acqua fredda e cubetti di ghiaccio. Una valida alternativa è puntare il ventilatore davanti alla finestra in modo da spingere l'aria calda fuori, e regolare le impostazioni del ventilatore da soffitto in modo da far rotare le pale in senso antiorario, sollevando verso l’alto l’aria calda.

  • Sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a fluorescenza o a LED.
  • Utilizzare il meno possibile elettrodomestici e dispositivi elettronici che scaldano.
  • Coibentare l’abitazione con il “cappotto termico”.

Suggerimenti per sentire meno caldo e rinfrescarsi

  • Evitare di uscire durante le ore più calde, cioè tra le 10:00 e le 15:00.
  • Bere spesso acqua ed evitare caffè e bibite alla cola.
  • Utilizzare erbe note per le loro qualità raffreddanti come menta, camomilla, foglie di tarassaco, ibisco e foglie di lampone.
  • Rinfrescare il corpo tenendo all’ombra la nuca e il collo o umidificarla con un fazzoletto bagnato. Utile è anche bagnare i polsi con acqua fredda per 10 secondi.
  • Utilizzare creme corpo alla menta o al mentolo e indossare abiti adeguati, ad esempio realizzati con tessuti in fibre naturali. Preferire colori chiari.
  • Adeguare la dieta consumando piccoli pasti e mangiare più spesso. Evitare cibi ad alto contenuto di proteine. Prediligere cibi leggeri e rinfrescanti come cibi crudi, zuppe fredde, insalate e frutta fresca.
  • Se il calore impedisce di riposare di notte, utilizzare federe e lenzuola di seta, raso o cotone. Se il caldo è molto umido, collocare sul materasso e sul cuscino delle leggere stuoie in bambù, tipo quelle che si portano in spiaggia. Si può provare inoltre a mettere un cuscino nel congelatore un'ora o due prima di andare a letto, ben avvolto in sacchetti di plastica per impedire che sul tessuto si formi del ghiaccio. Utile anche utilizzare la borsa dell’acqua calda riempita di acqua posta nel congelatore per un po’ di tempo.
  • Un rimedio curioso ma molto efficace. Leggere libri e guardare film “rinfrescanti”, ovvero farsi intrattenere da narrazioni ambientate in luoghi freddi.
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, dal 27 giugno caldo in aumento: le zone oltre 35°C
Meteo, dal 27 giugno caldo in aumento: le zone oltre 35°C
Alta pressione in rinforzo da metà settimana con temperature in aumento: per il Centro-sud si profila l'avvio di una nuova ondata di caldo africano. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Giugno ore 05:34

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154