FacebookInstagramTwitterMessanger

Caro energia: ecco come incide sulla vita quotidiana e sui prezzi di altri prodotti

Il caro energia incide sulla vita quotidiana e sui prezzi di prodotti e beni di prima necessità come il pane, il latte e la pasta. Ecco di quanto sono aumentati i prezzi rispetto a settembre dell'anno scorso
{icon.url}3 Ottobre 2022 - ore 13:34 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
3 Ottobre 2022 - ore 13:34 Redatto da Redazione Meteo.it

Non solo caro energia. L'aumento delle bollette - che riguarda tutti - incide sulla vita quotidiana e sui prezzi di altri prodotti facendo così aumentare i prezzi di beni e servizi e in generale il costo della vita. Come? Quali sono i prezzi che aumentano? Ecco tutti i dettagli

Caro energia: dalle bollette agli altri aumenti

Non sono solo il gas e l'elettricità ad aumentare, a cascata, infatti, tali rincari vanno a colpire tutti i settori con impennate a doppia cifra o perfino tripla dei vari prezzi. Un esempio? Tra i prodotti alimentari a crescere maggiormente troviamo l'olio di semi, molto utilizzato in cucina. Il suo prezzo ha raggiunto, ormai, l'olio di oliva. Stessa sorte per la margarina che è aumentata del 26.5%. Secondo gli ultimi studi, paragonando il mese di settembre, appena concluso, all'anno scorso, vi è stato un balzo del 60,5%.

Quali sono i prodotti che sono aumentati maggiormente? In classifica troviamo sicuramente:

  • burro +38,1%
  • riso +26,4%
  • farina +24%
  • pasta +21,6%
  • zucchero +18,4%
  • gelati +18,2%
  • uova +16,6%
  • pollame +16,5%
  • latte fresco +15.3%
  • pane +14.6%
  • acqua minerale +12.9%

A essere colpiti sono principalmente i bene di prima necessità. La preoccupazione è tanta e diverse associazioni di consumatori e di imprenditori stanno cercando e chiedendo al Governo soluzioni proprio perché il caro energia continua a dare una spinta all’inflazione.

Rincari: come stanno reagendo le imprese

Da segnalare c'è la ricerca compiuta da Confesercenti che sottolinea come il 36% delle imprese sarà costretta ad aumentare i prezzi finali dei propri prodotti e servizi per riuscire a sostenere la stangata in arrivo, mentre il 26% dovrà limitare gli orari di lavoro e di apertura per consumare meno energia. Il 6% pensa, invece, addirittura a una sospensione dell'attività nel periodo di bassa stagione, mentre il 18% dichiara di valutare una riduzione dei dipendenti.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 13:02
Notizie
TendenzaMeteo: Ponte dell'Immacolata tra clima mite, piogge intense e neve. La tendenza
Meteo: Ponte dell'Immacolata tra clima mite, piogge intense e neve. La tendenza
Giovedì 8 dicembre tempo perlopiù stabile mentre dal pomeriggio e nella giornata di venerdì 9 un peggioramento interesserà il Centro-Nord: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Dicembre ore 16:35

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154