FacebookInstagramTwitterMessanger

Capodanno lunare 2023: quando è, cos'è e perché si festeggia?

Il Capodanno lunare 2023 o capodanno cinese cade, quest'anno, il 22 gennaio. I festeggiamenti dureranno ben due settimane e culmineranno il prossimo 5 febbraio con la festa delle lanterne
{icon.url}11 Gennaio 2023 - ore 15:42 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
11 Gennaio 2023 - ore 15:42 Redatto da Redazione Meteo.it

Che cos'è il Capodanno lunare 2023? Quando è e perché si festeggia? Vediamo di fare chiarezza. Il Capodanno lunare o Capodanno cinese è una festività tradizionale cinese che celebra l'inizio del nuovo anno, un inizio calcolato in base ai cicli lunari. Ecco tutte le informazioni per comprendere al meglio tale festa e come celebrarla al meglio.

Capodanno lunare 2023: cos'è e quando si celebra

Il Capodanno lunare 2023, anche conosciuto come Capodanno cinese o Festa della primavera, rappresenta uno dei momenti più importanti sia in Cina che in Vietnam, ma anche in altri Paesi dell'Estremo Oriente. Cosa si celebra? La fine del vecchio ciclo e l’inizio della stagione più importante dell’anno, quella del raccolto.

I festeggiamenti si basano sui cicli lunari e prendono il via con il sorgere della seconda luna nuova dopo il solstizio d'inverno. Per questo non vi è una data prestabilita e fissa, ma il giorno del Capodanno varia di anno in anno e può cadere tra il 21 gennaio e il 20 febbraio (date del calendario gregoriano). E' importante sottolineare come il Capodanno lunare si basi sul tradizionale calendario lunisolare cinese in cui i diversi mesi iniziano in concomitanza con ogni novilunio.

Quest'anno il Capodanno lunare 2023 si celebrerà il prossimo 22 gennaio. Tale giorno segnerà l’inizio dell’Anno del Coniglio. I festeggiamenti proseguiranno fino al 5 febbraio, giorno nel quale prenderà il via la bellissima ed affascinante festa delle lanterne.

Perché si celebra il Capodanno lunare o Capodanno cinese?

Celebrare il Capodanno lunare vuol dire auspicarsi fortuna e prosperità per il nuovo anno. I festeggiamenti durano all'incirca due settimane e culminano con la festa delle lanterne. I cittadini, così come prevede la tradizione, sono soliti fare festa con petardi, lanterne e addobbi di colore rosso da appendere nelle case e per le strade.

Nei giorni di festa le persone sono solite riunirsi con familiari e amici per il tradizionale cenone e per dedicarsi anche alle preghiere alle divinità, al ricordo dei defunti, alle grandi pulizie di primavera che servono a scacciare le energie negative e a far così spazio a felicità e prosperità portate dal nuovo anno.

Le origini del Capodanno lunare: tra miti e leggende

Secondo una leggenda le origini del Capodanno lunare devono essere fatte risalire al mito del mostro Nian che si risvegliava ogni dodici mesi per terrorizzare la popolazione. Proprio perché il mostro temeva il colore rosso, il fuoco, e i rumori forti, durante i giorni del suo risveglio i cittadini adornavano le case con decorazioni rosse, utilizzavano petardi e rilasciavano in cielo lanterne per spaventare la bestia.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:32
Notizie
TendenzaMeteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Meteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Da domenica 5 probabile calo termico: all'inizio della prossima settimana possibile afflusso di aria fredda con formazione di una circolazione di bassa pressione al Sud
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Febbraio ore 08:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154