FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Cambiamenti climatici: in 10 anni la Terra si è riscaldata di oltre 1 grado. Lo studio

L’uomo ha provocato un riscaldamento globale sulla Terra di 1,19 gradi dal 2014 al 2023: un tristissimo record che mostra, ancora una volta, la necessità di invertire la tendenza
10 Giugno 2024 - ore 10:45 Redatto da Meteo.it
10 Giugno 2024 - ore 10:45 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Dal 2014 al 2023 la temperatura del Pianeta è aumentata di 1,19 gradi, e il riscaldamento globale indotto dall’uomo sta avanzando di 0,26° ogni decennio. Si tratta del tasso più alto da quando le registrazioni scientifiche sono iniziate. A darci questo ennesimo (e triste) dato sugli effetti del cambiamento climatico è uno studio guidato dall’Università di Leeds.

Riscaldamento globale, i risultati dello studio

Lo studio è stato guidato dall'Università di Leeds, nel Regno Unito, e mostra come il nostro Pianeta si stia rapidamente riscaldando. Negli ultimi 10 anni la temperatura globale è aumentata di 1,19 gradi, e il riscaldamento indotto dall'uomo sta avanzando di 0,26 gradi ogni decennio.

I risultati di questo report - parte integrante del Rapporto annuale sugli indicatori del cambiamento climatico globale - evidenzia che nell'ultimo decennio abbiamo assistito al tasso più alto di sempre, da quando sono iniziate le registrazioni scientifiche. I dati registrati nel periodo 2014-2023 hanno anche superato quelli del decennio 2013/2022, attestati a +1,14 gradi.

Questo ulteriore "primato" è stato così commentato da Piers Forster, direttore del Priestley Center for Climate Futures presso l’Università di Leeds

La devastazione provocata da incendi, siccità, inondazioni e ondate di caldo che il mondo ha visto nel 2023 non deve diventare la nuova normalità

Le emissioni di gas serra costantemente elevate - equivalenti a 53 miliardi di tonnellate di CO2 all’anno - stanno influenzando anche l’equilibrio energetico della Terra. I satelliti e le boe oceaniche stanno monitorando flussi di calore superiori del 50% rispetto alla media a lungo termine negli oceani, nelle calotte polari, nel suolo e nell’atmosfera della Terra.

Riscaldamento globale, occorre ridurre le emissioni di gas serra

L'analisi mostra chiaramente che il livello di riscaldamento globale provocato dall’azione dell'uomo anche nell'ultimo anno ha proseguito la sua corsa. Anche se l’azione climatica ha rallentato l’aumento di emissioni di gas serra, le temperature globali continuano ad andare nella direzione sbagliata, e lo fanno più velocemente che mai.

Ancora ci troviamo nella cosiddetta "zona gialla", ma se non riusciremo a invertire l'attuale tendenza tra un quinquennio - con l’aumento di temperatura oltre la media preindustriale di 1,5 gradi - entreremo nella "zona rossa" con mutamenti ad oggi in parte imprevedibili.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Meteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Confermata la rimonta dell'anticiclone africano, che nei prossimi giorni porterà un'ondata di caldo con picchi fino intorno ai 40 gradi
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Giugno ore 07:22

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154