FacebookInstagramTwitterMessanger

Caduta dei capelli? Ecco il ruolo della vitamina D

Tra le conseguenze della carenza di vitamina D c'è anche il peggioramento dello stato di salute del cuoio capelluto, da cui può derivare la caduta dei capelli
{icon.url}15 Novembre 2022 - ore 20:30 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
15 Novembre 2022 - ore 20:30 Redatto da Redazione Meteo.it

Tra le cause della perdita di capelli ci può essere la carenza di vitamina D. Infatti, come emerge da un articolo scientifico pubblicato su Dermatology Online Journal, questa sostanza stimola i follicoli piliferi nuovi e vecchi, favorendo la crescita dei capelli. È stato evidenziato anche un legame con l’alopecia, una malattia autoimmune che determina chiazze calve sul cuoio capelluto e su altre aree del corpo.

La carenza di vitamina D e i possibili rimedi

La vitamina D viene prodotta attraverso l’esposizione della pelle alla luce solare, oppure con l’assunzione di alcuni specifici alimenti come pesce (soprattutto salmone e sgombro, ma non solo), frutta secca, olio di fegato di merluzzo e tanto altro. Con l’arrivo della stagione fredda si trascorre meno tempo all'aria aperta e di conseguenza diventa più complicato produrre la giusta quantità di questa vitamina. Perciò è bene non scordarsi di assicurarsene il corretto apporto.

I segnali di una carenza di vitamina D includono dolore alle ossa, senso di spossatezza, difficoltà di concentrazione, problematiche della pelle ed emicrania. In pochi, però, sanno che c’è un collegamento tra vitamina D e salute del cuoio capelluto: non solo per la perdita di capelli, ma anche per una maggiore probabilità di sviluppare alcune malattie.

Ovviamente, prima di assumere integratori di vitamina D è importante consultare il medico e assicurarsi che ci sia una reale carenza di questo nutriente, per evitare eccessi e spese inutili.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:32
Notizie
TendenzaMeteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Meteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Da domenica 5 probabile calo termico: all'inizio della prossima settimana possibile afflusso di aria fredda con formazione di una circolazione di bassa pressione al Sud
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Febbraio ore 09:50

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154