FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Bonus condizionatori 2024: di cosa si tratta e come ottenerlo?

Bonus condizionatori 2024: acquistare un nuovo impianto di climatizzazione con il bonus Mobili, il bonus Ristrutturazione, l'Ecobonus o il Superbonus cambia la percentuale di detrazione spettante
17 Aprile 2024 - ore 16:26 Redatto da Meteo.it
17 Aprile 2024 - ore 16:26 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Come funziona l'agevolazione per l'acquisto di un nuovo condizionatore e quando spetta? Il bonus condizionatori 2024 consente di ottenere detrazioni che vanno dal 50 al 70%.

Acquistare un condizionatore con il bonus nel 2024, i requisiti

Il primo caldo anomalo ci ha regalato un primo "assaggio" d'estate, spingendo molti a chiedersi come prepararsi ai mesi più torridi. La domanda inevitabile è stata "acquistare un condizionatore nuovo usufruendo di agevolazioni fiscali è possibile?". Sebbene non esista una misura specifica come "bonus condizionatore" ci sono i bonus edilizi che prevedono la detrazione e riconoscono le diverse percentuali di detrazione a seconda dell’intervento effettuato.

Le detrazioni per l’acquisto e l'installazione di impianti di climatizzazione - spesso chiamati "bonus condizionatori" possono prevedere uno sconto dal 50 al 70%. Per poterne usufruire però non è sufficiente acquistare un nuovo climatizzatore. Sia coloro che intendono acquistare per la prima volta un apparecchio, che chi invece vuole sostituire quello già in possesso con uno che inquina meno potrà usufruire di una cospicua detrazione fiscale, che però - come anticipato - varia in virtù dell'intervento a cui l'acquisto viene associato.

Bonus condizionatori 2024, quali agevolazioni?

Attrezzare il proprio appartamento per affrontare meglio l'afa estiva, è un intervento che può prevedere "sconti" che vanno dal 50 al 70%.

Pagare il nuovo apparecchio e le spese di installazione la metà è possibile grazie al Bonus Mobili, al quale si potrà accedere se l'acquisto del condizionatore viene fatto nel momento in cui si eseguono interventi di manutenzione straordinaria. L'importo massimo detraibile come Bonus Mobili 2024 ammonta a 5.000 euro. In alternativa è possibile accedere al Bonus Ristrutturazioni 2024 e ottenere uno sconto Irpef del 50% su una spesa massima di 96.000 euro. Per usufruire dello sconto sugli apparecchi, i lavori di ristrutturazione devono essere iniziati dopo il 1° gennaio 2023.

Sale invece l'incentivo nel caso si decida di usufruire delle agevolazioni legate all'Ecobonus per il risparmio energetico. In questo caso il risparmio sarà del 65% sull’installazione di impianti ad alta efficienza, di classe energetica superiore a quelli precedenti e sostituiti, per un importo massimo di 46.000 euro.

La percentuale di agevolazione più alta è prevista invece dal Superbonus, che a partire dal 1° gennaio 2024 è però sceso al 70%. Questa agevolazione è possibile solo "agganciando" l'acquisto del condizionatore ai lavori trainanti. Per avere diritto alla detrazione è anche necessario che l’installazione del condizionatore contribuisca al miglioramento di almeno due classi energetiche certificate con l’Ape (Attestato di Prestazione Energetica).

Come richiedere il Bonus condizionatori 2024

Il Bonus condizionatori può essere richiesto in sede di dichiarazione dei redditi, attraverso il modello 730 o il modello PF. L’importo detraibile potrà essere suddiviso in 10 quote annuali di pari importo. Nel calcolo delle spese detraibili possono essere considerate anche le spese di trasporto e montaggio del condizionatore acquistato. Tutte le spese dovranno essere saldate tramite bonifico bancario, carte di credito o debito.

Occorre infine precisare che non è più possibile ottenere lo sconto immediato in fattura o la cessione del credito. Queste due opzioni erano valide solo per interventi realizzati prima del 17 febbraio 2023, come previsto dal Decreto blocca cessioni.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, atmosfera instabile fino al weekend del 25-26 maggio: la tendenza
Meteo, atmosfera instabile fino al weekend del 25-26 maggio: la tendenza
Condizioni meteo instabili anche nel weekend per l'arrivo di nuovi impulsi perturbati: la tendenza
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Maggio ore 09:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154