FacebookInstagramTwitterMessanger

Bonus Asili nido 2022: cos'è, come si ottiene, a chi spetta

Il Bonus Asili nido 2022 è un incentivo importante per le famiglie. Ecco come richiedere il Bonus Asilo e risparmiare fino a 3.000€.
{icon.url}15 Gennaio 2022 - ore 16:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
15 Gennaio 2022 - ore 16:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Foto da pixabay

L'entrata in vigore dell'assegno unico, a partire da marzo 2022, cancellerà molti bonus legati ai figli, ad eccezione del Bonus Asili Nido che invece rimarrà in vigore. Ma cos'è questo Bonus e a chi spetta? Scopriamo insieme come ottenere questo importante sostegno economico per le famiglie.

Cos'è il Bonus Asili nido 2022

Con il decreto legge 232/2016, all'articolo 1 del comma 355, lo Stato ha previsto un contributo per il pagamento delle rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati (purché autorizzati), oltre che forme di assistenza domiciliare per i minori di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Inizialmente previsto fino a un massimo di 1.000€, il Bonus Asilo nido è stato poi incrementato fino a un massimo di 3.000€ dal D.L. 160/2019 comma 343 articolo 1.

Coloro che temevano che, con l'arrivo dell'assegno unico, l'importo del Bonus asilo nido potesse essere ridotto (o addirittura soppresso), possono stare tranquilli: non solo è confermato infatti, ma è anche compatibile al 100% con le nuove misure. L'INPS ha infatti chiarito che l'assegno unico andrà ad assorbire il premio alla nascita o all'adozione (Bonus Mamma Domani), l'assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori, gli ANF destinati ai nuclei familiari con figli e l'assegno di natalità (conosciuto come Bonus Bebè). Nessun timore quindi per chi già percepisce (oppure ha i requisiti per richiedere) l'erogazione del Bonus Asilo 2022, che potrà beneficiare (qualora ricorrano i requisiti) di entrambe le forme di sostegno.

A chi spetta il Bonus Asili 2022?

Possono accedere al contributo INPS per il pagamento delle rette asilo nido i nuclei familiari con bambini minori di tre anni, che decidono di iscriverli a un asilo nido pubblico o privato, purché quest'ultimo sia riconosciuto. Il rimborso totale o di una parte delle spese sostenute può essere richiesto direttamente all'INPS dal genitore che ha effettivamente sostenuto la spesa. L'importo rimborsabile riguarda sia l'iscrizione all'asilo nido che le rette mensili: rimangono invece escluse le spese sostenute per servizi integrativi (ludoteca, pre-scuola, spazi gioco eccetera).

Nella domanda il genitore dovrà indicare i mesi effettivi di frequenza nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2022. La documentazione che dimostri l'effettivo pagamento delle rette dovrà essere allegata alla domanda. Per le spese non ancora sostenute sarà possibile integrare la domanda presentando poi le ricevute entro il mese di riferimento (e comunque entro aprile 2023).

Bonus Asili Nido 2022 importo

Per l'anno 2022 rimangono confermati gli importi già previsti per l'anno precedente. Ogni famiglia potrà quindi ottenere fino a:

  • 3.000€ per nuclei familiari con ISEE fino a 20.000€
  • 2.500€ per nuclei familiari con ISEE fino a 40.000€
  • 1.500€ per nuclei familiari con ISEE oltre 40.000€

I suddetti importi si riferiscono all'intero anno e verranno ovviamente riproporzionati in relazione al periodo di effettiva frequenza. Se ad esempio una famiglia avesse diritto all'importo massimo (3.000€) e iscrivesse il bambino all'asilo nido solo a luglio, potrà ottenere 1.500€.

Bonus valido anche senza ISEE minorenni

Abbiamo visto che l'importo del Bonus Asilo Nido 2022 varia in funzione della dichiarazione ISEE minorenni. Tuttavia il documento, sebbene fondamentale per ottenere un rimborso spese asilo nido maggiore, non costituisce titolo indispensabile. I neogenitori potranno quindi presentare richiesta Bonus Asilo Nido 2022 anche senza allegare l'ISEE alla documentazione: in questo caso potranno però ottenere l'importo minimo riconosciuto, ovvero 1.500€, rapportato al periodo di frequenza.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:37
Notizie
TendenzaMeteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Meteo, dopo una tregua tornano piogge e neve per il Ponte dell'Immacolata: ecco dove
Per il Ponte dell'Immacolata possibile nuova perturbazione al Nord con piogge e neve. Non arriverà aria particolarmente fredda. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Dicembre ore 05:25

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154