FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Arriva una spettacolare congiunzione: il "bacio" Luna-Saturno pronto a incantare. Ecco come vederlo

Luna e Saturno saranno protagonisti di un "bacio spaziale" che promette di tenere con il naso all'insù migliaia di appassionati della volta celeste. Ecco quando e come vederlo
14 Aprile 2023 - ore 15:51 Redatto da Redazione Meteo.it
14 Aprile 2023 - ore 15:51 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il conto alla rovescia è già iniziato e tra poche ore sarà possibile ammirare nel cielo uno spettacolare "bacio" Luna-Saturno. Quando si verificherà la romantica effusione e come vederla? Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo show celeste imperdibile.

La Luna incontra Saturno nel cielo d'aprile

Poco prima dell'alba di domenica 16 aprile - nella costellazione dell'Aquario - avremmo modo di ammirare il gigante gassoso e il nostro satellite estremamente vicini sull’orizzonte.

Come fanno sapere dall'Uai potremmo ammirare il suggestivo "bacio spaziale" puntando lo sguardo in direzione Sud-Est. La spettacolare congiunzione tra la Luna e il Signore degli Anelli non è un evento rarissimo, eppure ogni volta riesce a incantare migliaia di appassionati. Nel caso dell'incontro che sta per arrivare il nostro satellite sarà in fase calante e visibile al 22% - dopo il recente plenilunio del 6 aprile - e sorgerà seguita dal gigante gassoso, che poco prima dell'alba si troverà vicinissimo alla sottile falce di Luna.

Volgendo lo sguardo all'orizzonte - in direzione Sud-Est - intorno alle ore 5.30 di domenica 16 aprile potremmo quindi ammirare questo "bacio" che promette di tenere incollati migliaia di appassionati di astronomia e fenomeni celesti.

©Stellarium - cielo del 16 aprile ore 5.30 circa

Come vedere il romantico "bacio" Luna-Saturno

La piccola falce di Luna calante e il Pianeta degli Anelli saranno teoricamente visibili anche a occhio nudo, purché si scelga un punto d'osservazione lontano da fonti di inquinamento luminoso. Saturno - con una magnitudine di 1 - sarà infatti abbastanza luminoso da poter essere individuato anche senza l'impiego di strumenti.

Tuttavia - come sempre accade quando parliamo del Signore degli Anelli - è consigliabile l'impiego di un binocolo o un telescopio per essere sicuri di non perdersi nessun particolare. Ovviamente sarà necessario anche un cielo sgombro da nubi per garantirsi una visuale ottimale dello show celeste. In presenza di tali condizioni, chi sceglierà di rinunciare a qualche ora di sonno sarà sicuramente ripagato abbondantemente per questo piccolo "sacrificio".

Con un po' di fortuna sarà anche possibile vedere esaudito qualche desiderio. Sebbene manchi ancora un bel po' alle più suggestive Lacrime di San Lorenzo infatti - e sebbene aprile non sia un mese particolarmente generoso in fatto di stelle cadenti - il passaggio di un piccolo sciame meteorico potrebbe regalarci qualche piacevole sorpresa.

Si tratta delle Liridi, stelle cadenti di primavera il cui radiante è localizzato nella costellazione della Lira. Non si tratta di uno sciame meteorico particolarmente intenso, e il picco è ancora lontano, ma con un po' di fortuna potremmo riuscire a intercettare qualche puntino luminoso che deciderà di giungere in anticipo a incorniciare uno dei "baci spaziali" più suggestivi della volta celeste.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da giovedì 18 vortice ciclonico sull'Italia: la tendenza fino al weekend
Meteo, da giovedì 18 vortice ciclonico sull'Italia: la tendenza fino al weekend
Sull'Italia potrebbero persistere condizioni meteo instabili fino al weekend del 20-21 aprile: la tendenza
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Aprile ore 10:12

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154