FacebookInstagramTwitterMessanger

Le arance sono il frutto dell'inverno (ma attenzione alle controindicazioni)

Un frutto ricco di proprietà molto utili per la salute dell'organismo e per il benessere. Però è meglio evitarle se si soffre di gastrite o di acidità di stomaco
{icon.url}16 Gennaio 2023 - ore 11:45 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
16 Gennaio 2023 - ore 11:45 Redatto da Redazione Meteo.it

Le arance sono un vero e proprio toccasana durante la stagione fredda, perché grazie ai nutrienti e alle vitamine aiutano a proteggerci dai malanni, rafforzano il sistema immunitario, favoriscono i processi metabolici, riducono il colesterolo e migliorano il processo digestivo. Insomma, soprattutto quando vengono consumate regolarmente, rappresentano un valido alleato per affrontare al meglio i mesi invernali.

Ci sono, però, dei casi in cui sarebbe meglio fare attenzione a non esagerare con questo frutto, come per esempio se si soffre di acidità di stomaco o di gastrite. In generale non è esagerato affermare che una spremuta è un elisir di salute, ma questa bevanda sarebbe da evitare anche quando si soffre di diarrea o di cistite, perché consumando il succo delle arance si potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione.

Le arance non sono tutte uguali

Da novembre fino alla primavera, le arance sono uno dei frutti più cercati e apprezzati dalle persone, sia per il loro sapore gustoso sia per le ottime proprietà nutrizionali: sono composte per il 90% da acqua e contengono fruttosio, sali minerali, fibre, vitamina C, vitamina B e vitamina P. I benefici che sono in grado di apportare all’organismo sono molteplici, soprattutto per i reni, il fegato, l’intestino e la pelle, oltre che per il già citato sistema immunitario.

Nonostante sia un frutto molto utile per favorire il benessere dell'organismo, non tutte le arance sono uguali: è importante infatti prestare attenzione a scegliere quelle di migliore qualità e soprattutto con il giusto livello di maturazione. Per esempio, sarebbero da evitare le arance con la buccia molto lucida e le reticelle senza foglie, indice di un prodotto non fresco e dunque non più capace di offrire tutti i benefici che ci si potrebbe aspettare.

Notizie
TendenzaMeteo, tra domenica 26 marzo e martedì 28 colpo di coda dell'inverno
Meteo, tra domenica 26 marzo e martedì 28 colpo di coda dell'inverno
Una perturbazione porterà piogge, temporali e nevicate in Appennino. Richiamerà aria artica che causerà un deciso calo delle temperature accentuato dai forti venti
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Marzo ore 18:32

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154