FacebookInstagramTwitterMessanger

Alito cattivo: la soluzione possono essere cibi come yogurt e zuppa di miso

Fare le giuste scelte alimentari, insieme a una corretta igiene orale, può essere sufficiente per contrastare l'alitosi. Attenzione però a patologie nascoste e possibili problemi metabolici
{icon.url}7 Gennaio 2023 - ore 15:57 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
7 Gennaio 2023 - ore 15:57 Redatto da Redazione Meteo.it

L’alitosi è un disturbo molto frequente e che può avere conseguenze significative sulla salute fisica e psicologica delle persone, anche a causa della sensazione di inadeguatezza che determina.

Di certo una corretta igiene orale può aiutare, ma non sempre è sufficiente per risolvere il problema. Per questo motivo è importante seguire alcuni semplici suggerimenti, a partire proprio dalla scelta dei cibi e dall’utilizzo di integratori alimentari specifici.

I cibi per un alito fresco e profumato

L’alitosi, oltre a essere una condizione fastidiosa sia per il diretto interessato sia per le persone che lo circondano, può segnalare una patologia o uno squilibrio metabolico dell’organismo. Nella maggior parte dei casi la causa dell’alito cattivo è da ricercare nella presenza di miscele gassose di zolfo e composti solforici volatili prodotti dai batteri che si trovano nella bocca.

Attraverso uno stile di vita sano e, soprattutto, con una dieta completa ed equilibrata è possibile mantenere la concentrazione di queste sostanze al di sotto di certi valori.

Per esempio, ci sono alcuni alimenti specifici che sono in grado di rendere l’alito più fresco e profumato, tra cui gli yogurt, il pane lievitato regolarmente e la zuppa di miso. Ancora più efficaci sono gli integratori a base di probiotici come Lactobacillus salvarius e Lactobacillus reuteri.

È bene precisare che, ancora prima di concentrarsi sui possibili rimedi contro l’alitosi, sarebbe opportuno rivolgersi a un medico per assicurarsi che non ci siano patologie di vario genere alla base di questo fastidio. Insomma, oltre al sintomo è importante occuparsi anche delle cause che possono essere alla base del disturbo.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:26
Notizie
TendenzaMeteo: qualche pioggia a fine gennaio. La tendenza per l'inizio di febbraio
Meteo: qualche pioggia a fine gennaio. La tendenza per l'inizio di febbraio
Gennaio si chiude con un'attenuazione del freddo e dell'instabilità. A inizio febbraio migliora il tempo, ma occhio agli impulsi freddi: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Gennaio ore 01:24

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154