FacebookInstagramXWhatsApp

Torna il freddo e il prezzo del gas risale: ecco come trascorrere le notti al caldo risparmiando

Quella di quest'anno è stata un'estate che sembrava non finire mai, con un ottobre da maniche corte. Ma l'autunno è dietro l'angolo, e l'inverno preannuncia nuovi rincari della bolletta a causa della situazione internazionale
Sostenibilità25 Ottobre 2023 - ore 09:20 Redatto da Redazione Meteo.it
Sostenibilità25 Ottobre 2023 - ore 09:20 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il 2023 potrebbe essere l’anno più caldo mai registrato: già la statunitense National Oceanic and Atmospheric Administration ha certificato che il mese di settembre è stato il più bollente degli ultimi 174 anni, ma secondo gli esperti c’è il 99% di probabilità che l’allarme record possa riguardare l’intero anno, con una temperatura media globale di 1,5 gradi centigradi più alta rispetto al periodo preindustriale. Ma ciò non significa che non ci aspetti un inverno rigido: anche se l’estate di quest’anno è sembrata non finire mai, con un mese di ottobre in mezze maniche, l’arrivo dell’autunno è dietro l’angolo. E per l’inverno il rischio è che, come lo scorso anno, ci si trovi con il prezzo del gas alle stelle.

Se infatti nel 2022 i conflitti internazionali avevano fatto volare il prezzo del metano, quest’anno il rialzo è provocato dalle tensioni in Medio Oriente. E chi sperava che il “razionamento” dello scorso inverno – con orari ridotti di accensione dei riscaldamenti e temperature più basse dei termosifoni – fosse ormai un ricordo, potrebbe avere una brutta sorpresa. Bisogna dunque rassegnarsi a un inverno al freddo per poter risparmiare? Assolutamente no: ecco alcuni consigli per stare comunque al calduccio, dalle accortezze per regolare nel modo migliore il termostato all’utilizzo dello scaldaletto durante la notte.

La corretta regolazione del termostato, per iniziare, è fondamentale per risparmiare e per ottimizzare i consumi di gas. Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, la temperatura ideale in casa è di 20 gradi centigradi: regolare il termostato su questa temperatura consente di stare bene senza sottoporre l’impianto di riscaldamento a un superlavoro, con un conseguente aumento dei consumi. E importante è anche cercare di ridurre al minimo spifferi e correnti d’aria, che incidono sull’efficienza del riscaldamento domestico. E se si parla di efficienza, chi ha ancora una vecchia caldaia dovrebbe valutare di rottamarla installandone una a condensazione, che recupera il calore dei fumi di combustione riducendo così i consumi e i costi di riscaldamento.

Se la regolazione del termostato e il cambio della caldaia sono possibili solo per chi ha un impianto termoautonomo, un accorgimento che consente a tutti (e quindi anche a chi ha il riscaldamento centralizzato) di risparmiare è l’utilizzo di valvole termostatiche, che permettono di impostare per ogni stanza di casa una diversa temperatura. Così, ad esempio, si possono tenere 20 gradi in soggiorno ma regolare i termosifoni su una temperatura più bassa nella zona notte o nelle stanze che vengono utilizzate di rado. Nelle camere da letto, infatti, gli esperti consigliano di mantenere una temperatura di circa 18 gradi.

Per risparmiare ancora di più sul riscaldamento, però, una soluzione semplice, economica e a portata di mano è quella di utilizzare uno scaldaletto, che garantisce un bel calduccio per tutta la notte senza incidere sulla bolletta e, anzi, aiutando a tagliare i costi. Con Scaldasonno Adapto Purity di Imetec, ad esempio, si può avere un risparmio energetico fino al 9%*: utilizzando lo scaldaletto, infatti, la temperatura della stanza può essere abbassata mantenendo il comfort e diminuendo i consumi di gas.

Inoltre, grazie alla tecnologia brevettata Adapto, lo Scaldasonno Adapto Purity sfrutta i suoi 150 W di potenza per scaldare velocemente il letto consumando poco. E una volta raggiunta la temperatura impostata, controlla, regola e stabilizza il clima in base alla temperatura corporea e a quella dell’ambiente, creando le condizioni ideali per un sonno rigenerante. Realizzato in un tessuto composto al 100% da caldo cotone italiano, Scaldasonno Adapto è dotato anche del trattamento antibatterico Purity per il massimo dell’igiene, e grazie a sistema di sicurezza Electro Block controllo il corretto funzionamento dello Scaldasonno al momento dell’accensione e lo monitora costantemente durante l’uso notturno.

Ma per poter risparmiare ancora di più, Imetec propone anche i Plaid Riscaldabili, anch’essi dotati del sistema Adapto, si adattano alla temperatura del corpo e dell’ambiente, sono ideali per ogni momento: dalle serate davanti alla tv ai pigri pomeriggi del weekend, dalle giornate in smart working alle pause relax, sono una soluzione semplice ma efficace per passare l’inverno al caldo senza preoccuparsi di dover fronteggiare ancora una volta gli aumenti delle bollette del gas.

* Il risparmio energetico è stato calcolato considerando un funzionamento di 6 h di uno Scaldasonno Singolo con tecnologia Adapto all’interno di una stanza di 17,33 m² in un appartamento tipo di 75,27 m² in Italia. E’ stato preso in considerazione un periodo di riferimento dal 15 Ottobre al 15 Aprile in zona climatica E. Ipotesi temperatura impostata al minimo nella stanza durante le ore di utilizzo dello Scaldasonno, ma mai sotto i 14°C.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo 16 luglio: caldo no stop e locale instabilità sulle Alpi
    Previsione16 Luglio 2024

    Meteo 16 luglio: caldo no stop e locale instabilità sulle Alpi

    L'ondata di caldo non dà tregua al nostro Paese, né di giorno né di notte. Picchi di oltre 40 gradi al Sud e afa in aumento al Nord: previsioni.
  • Meteo: martedì 16 luglio con 40°C. Ecco le città più calde
    Previsione15 Luglio 2024

    Meteo: martedì 16 luglio con 40°C. Ecco le città più calde

    L'ondata di caldo prosegue senza sosta con calura in aumento anche al Nord. Le temperature ben oltre la norma non danno respiro nemmeno di notte.
  • Meteo: al via una settimana rovente! Da mercoledì 17 oltre 35°C anche al Nord
    Previsione15 Luglio 2024

    Meteo: al via una settimana rovente! Da mercoledì 17 oltre 35°C anche al Nord

    L'ondata di caldo prosegue senza sosta al Centro-Sud con la canicola che diventa più intensa anche al Nord in questo inizio di settimana.
  • Meteo 15 luglio, al via una settimana rovente: caldo africano e afa
    Previsione15 Luglio 2024

    Meteo 15 luglio, al via una settimana rovente: caldo africano e afa

    Anticiclone nord-africano sull'Italia: picchi di 35 gradi al Nord e di 40 al Centro-sud. Le previsioni meteo del 15-16 luglio
Ultime newsVedi tutte


Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Tendenza15 Luglio 2024
Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Il caldo intenso insiste per tutta la settimana con calura in aumento al Nord, in particolare nelle giornate di giovedì 18 e venerdì 19 luglio.
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Tendenza14 Luglio 2024
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Caldo afoso per tutta la settimana poi tra il 21 e il 22 luglio le temperature potrebbero calare a partire dalla Sardegna e dal Centro. La tendenza meteo
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Tendenza13 Luglio 2024
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Si profila una settimana rovente sull'Italia con caldo afoso in aumento al Nord e punte intorno ai 38-40 gradi al Centro-sud. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Luglio ore 09:12

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154