FacebookInstagramTwitterMessanger

Perturbazione in transito sull'Italia

Qualche pioggia al Nord e sul settore tirrenico, neve sulle Alpi. Temperature di nuovo sopra le medie stagionali
{icon.url}28 Gennaio 2020 - ore 10:00 Redatto da Meteo.it
{icon.url}
28 Gennaio 2020 - ore 10:00 Redatto da Meteo.it

L’ultima settimana di gennaio si è aperta con un peggioramento del tempo: una perturbazione atlantica, la numero 6 di gennaio, attraversa l’Italia nella giornata odierna, accompagnata da un’intensa corrente occidentale, umida e temperata, che si manifesterà con raffiche anche molto forti sui mari e sulle regioni centro-meridionali. Maggiormente coinvolte dalle precipitazioni saranno le regioni settentrionali e quelle tirreniche, mentre nel settore alpino e prealpino sta tornando un po’ di neve, localmente anche a quote basse. Seguirà un finale di gennaio all’insegna della variabilità: i giorni della merla trascorreranno senza neve e con un clima mite per il periodo. Da segnalare il passaggio di un debole sistema nuvoloso (perturbazione n.7) tra la fine di giovedì e la giornata di venerdì, ma ancora un volta con scarse precipitazioni, principalmente sul versante tirrenico. E l’inverno resterà lontano dall’Italia anche a inizio febbraio: nessuna irruzione fredda all’orizzonte ancora per i prossimi 7-8 giorni e temperature che resteranno a lungo al di sopra della norma, in modo più sensibile a partire da domenica.

Perturbazione in transito sull'Italia

Previsioni meteo per martedì. Martedì al Nord, sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna cielo nuvoloso o molto nuvoloso, ma con tendenza a rasserenamenti dal pomeriggio su Liguria e pianure del Nordovest. Sulle altre regioni prevarranno le schiarite, a tratti anche ampie. Deboli piogge sparse e intermittenti su Liguria di levante, estremo Nordest, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Calabria tirrenica. Nevicate lungo le Alpi fin verso 800-900 metri, a quote più basse dalla sera su quelle occidentali e in intensificazione nel settore valdostano. Temperature: in rialzo le minime; in calo le massime nelle Alpi e sul Triveneto, in aumento al Centrosud. Venti: da moderati a forti sud-occidentali su Emilia Romagna, regioni e mari centro-meridionali, con raffiche localmente fino a burrascose. Mari: da mossi a molto mossi, fino ad agitati il Ligure e l’alto Tirreno.

Perturbazione in transito sull'Italia

Previsioni meteo per mercoledì. Mercoledì cielo nuvoloso lungo la barriera alpina, con deboli nevicate nel settore centrale di confine e su quello valdostano, in esaurimento dal pomeriggio. Nel resto del Nord cielo sereno o poco nuvoloso. Al Centrosud cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso, con annuvolamenti soprattutto sul versante tirrenico, associati a sporadiche deboli piogge su bassa Campania, Calabria tirrenica, nordest della Sicilia e Sardegna. In serata locali brevi piogge anche tra Molise e Puglia. Temperature: minime in calo al Nord, con deboli gelate all’alba; massime in rialzo sulle regioni settentrionali, senza grandi variazioni altrove. Venti: dai quadranti occidentali, da moderati a forti su mari e regioni di ponente, al Sud e sul mar Ionio; Foehn nelle vallate alpine centro-occidentali. Mari: mossi o molto mossi.

Perturbazione in transito sull'Italia

Foto iStock/Getty Images

TG Meteo Nazionale - edizione delle 18:38
Notizie
TendenzaMeteo, da mercoledì 28 caldo in ulteriore intensificazione
Meteo, da mercoledì 28 caldo in ulteriore intensificazione
La terza ondata di calore dell'estate insisterà, specie sulle regioni del Sud, ancora per molti giorni: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Luglio ore 04:16

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154