FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, nei prossimi giorni clima mite e poche piogge: la tendenza da giovedì 23 marzo

Alta pressione in rinforzo da metà settimana: clima da primavera inoltrata e tanto sole, ma non mancherà qualche pioggia. La tendenza meteo
20 Marzo 2023 - ore 11:40 Redatto da Redazione Meteo.it
20 Marzo 2023 - ore 11:40 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Dopo essersi aperta in queste ore con il transito di una perturbazione che sta portando precipitazioni localmente moderate in molte regioni, la settimana si chiuderà con condizioni meteo per lo più stabili per il rinforzo dell'alta pressione, atteso a partire da mercoledì 22 marzo.
Secondo l'attuale tendenza meteo le regioni settentrionali dovrebbero tuttavia restare ai margini dell'anticiclone, e vanno probabilmente incontro a giornate un po' nuvolose, con anche la possibilità di qualche pioggia, specie nella giornata di venerdì 24 marzo.
Il clima sarà particolarmente mite in tutto il Paese, con valori oltre la norma e picchi oltre i 20 gradi probabili soprattutto nelle regioni centro-meridionali e nelle Isole maggiori.

La tendenza meteo nei dettagli

Giovedì 23 marzo l'alta pressione, in rinforzo da mercoledì, si consoliderà sull'Italia. Le condizioni meteo saranno stabili praticamente ovunque, con solo qualche debole pioggia o pioviggine che potrebbe coinvolgere il centro e l'est della Liguria per effetto dei venti umidi di Libeccio. Nel resto del paese prevarrà il sole, con l'eccezione di nuvole irregolari sulle Alpi, sulla pianura di Piemonte e Lombardia, sull'Emilia e sul nord della Toscana.
Temperature minime in lieve rialzo ovunque; massime in aumento al Sud, stazionarie altrove. In generale sono attesi valori oltre la media in tutto il Paese, con un clima da primavera inoltrata.

Per l'ultima parte della settimana i dati attuali confermano condizioni anticicloniche nell’area mediterranea associate anche a una massa d’aria mite.
Al Centro-Sud prevarrà un tempo soleggiato, con il cielo sereno alternato al transito di innocue velature e con punte massime di temperatura anche oltre i 20 gradi. Le regioni settentrionali invece resteranno ai margini dell’alta pressione e perciò interessate dal passaggio di sistemi nuvolosi atlantici, la cui parte più attiva dovrebbe concentrarsi però oltralpe. Sul Nord Italia la nuvolosità sarà più compatta venerdì, con la possibilità di piogge, per lo più deboli, sulle Alpi e al Nord-Ovest, con quota neve elevata, oltre 2.000 metri. Questa fase di pioggia sarà però breve e con scarsi accumuli nelle zone di pianura del Nord, senza quindi benefici di rilievo sul fronte della siccità.
Sabato tempo di nuovo più stabile anche al Nord e con cielo sereno o poco nuvoloso sull’Italia, con l’eccezione di qualche rovescio possibile all’estremo Nord-Est.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile ore 22:20

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154