FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, pioggia, vento e neve sull'Italia. Aria fredda per la Befana

Fronte freddo sul nostro Paese: torna la pioggia al Centro-nord con neve su Alpi e Appennino settentrionale. Brusco calo termico per la Befana. Il meteo
{icon.url}5 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
5 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it

Con l’arrivo della prima perturbazione del 2022, lo scenario meteo sull’Italia cambia radicalmente. Il fronte freddo in discesa dal Nord Atlantico, infatti, darà luogo ad una fase di maltempo ad iniziare dalle regioni settentrionali, con il ritorno della neve sulle Alpi, mentre la massa d’aria di origine artica alle sue spalle, a partire dalla serata, si riverserà sul nostro Paese e sul Mediterraneo centro-occidentale attraverso un’intensificazione dei venti da nord. Per la giornata dell’Epifania, dunque, si conferma un brusco calo termico che coinvolgerà tutte le regioni, con nubi e instabilità al Centro-Sud e cieli sereni al Nord. In pianura Padana queste condizioni favoriranno un deciso miglioramento della qualità dell’aria, spazzando via le nebbie e gli inquinanti atmosferici accumulatisi durante la lunga permanenza dell’alta pressione. Venerdì e sabato gli effetti della perturbazione saranno limitati alle regioni meridionali e alle Isole; per domenica 9, invece, si profila l’arrivo di un’altra perturbazione (la n.2 del mese), più intensa della precedente e con obiettivo principale il Centro-Sud: tendenza questa da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Previsioni meteo per mercoledì 5 gennaio

Maltempo al Nord e sulla Toscana, con piogge e rovesci su pianure e coste; possibili temporali tra Liguria e alta Toscana; nevicate su Alpi e Prealpi centrali e orientali inizialmente oltre i 1000/1400 metri, ma con la tendenza ad abbassarsi di quota. Qualche pioggia in Sardegna, tra pomeriggio e sera anche su Lazio, Umbria e Marche. Prevalenza di sole su Abruzzo, Molise, al Sud e sulla Sicilia. Entro la notte rasserena all’estremo Nordovest; si intensificano le precipitazioni in Emilia e al Nord-Est, con neve fino a quote collinari su Veneto e Friuli, fin verso 800 metri sull’Appennino settentrionale. Temperature: massime in calo su Alpi e Sardegna; altrove in temporaneo rialzo, con punte di 18-20 gradi sul medio Adriatico e al Sud. Venti in marcato rinforzo: di Maestrale sulla Sardegna, meridionali sull’alto Adriatico e nel resto del Centro-Sud, con raffiche fino a 60-70 Km/h. Mari mossi o molto mossi.

Previsioni meteo per giovedì 6 gennaio

Al Nord tendenza a miglioramento, con passaggio a tempo soleggiato da metà giornata su regioni di Nordovest, Trentino Alto Adige, nord del Veneto e del Friuli. In Emilia Romagna ancora qualche precipitazione, nevosa fin verso i 500 metri, in esaurimento dal pomeriggio. Cielo nuvoloso o molto nuvoloso al Centro-Sud e sulle Isole, con alcune precipitazioni a carattere isolato. Qualche fiocco di neve sul versante adriatico dell’Appennino centrale oltre 700-1200 metri.

Temperature: minime in sensibile calo; massime in diminuzione, più marcata sule versante adriatico e al Sud. Giornata ventosa soprattutto su Alpi e vicine zone di pianura, Liguria, Toscana, medio-alto Adriatico e Isole. Mari mossi o molto mossi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 18:40
Notizie
TendenzaMeteo: dopo Ferragosto breve ma intensa ondata di caldo ma non ovunque
Meteo: dopo Ferragosto breve ma intensa ondata di caldo ma non ovunque
Da mercoledì 17 agosto si rinforza l'Anticiclone africano con una breve ma intensa ondata di caldo che non coinvolgerà tutte le regioni: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Agosto ore 08:43

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154