FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, perturbazione in vista alla fine della settimana: le zone a rischio pioggia tra venerdì 28 e sabato 29 gennaio

Tra venerdì e sabato una perturbazione attraverserà l'Italia, portando piogge e nevicate su diverse regioni: nel mirino in particolare il Centro-Sud, mentre al Nord insiste la siccità. La tendenza meteo
24 Gennaio 2022 - ore 11:59 Redatto da Redazione Meteo.it
24 Gennaio 2022 - ore 11:59 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Dopo l'irruzione gelida che sta segnando la situazione meteo in questo inizio di settimana, con pioggia al Centro-Sud e neve fino a quote basse, a metà settimana si profila uno scenario più stabile destinato tuttavia a durare poco.

Allontanandosi dall'Italia, la perturbazione in transito concederà un miglioramento delle condizioni meteo già da domani, martedì 25 gennaio, e mercoledì vivremo una situazione stabile praticamente ovunque. In particolare, il sole avrà la meglio in molte regioni, con l'eccezione di qualche momento più nuvoloso su Liguria, Toscana, Umbria, Puglia, Calabria e Isole Maggiori, comunque senza piogge. Cielo grigio in gran parte della Pianura Padana a causa di nebbie e nubi basse. Le temperature minime saranno in sensibile rialzo al Centro-Sud; massime in crescita in gran parte d’Italia.

La tendenza meteo per la seconda parte della settimana

La stabilità atmosferica avrà la meglio quasi ovunque anche giovedì 27 gennaio, con nubi basse e nebbie che insisteranno in diverse zone del Nord e un po' di nuvole al Sud, sulle Isole e sul versante tirrenico del Centro.

Tra venerdì e sabato le regioni centro-meridionali vivranno un peggioramento del tempo dovuto al transito di una nuova perturbazione, la numero 6 di questo mese, che sarà accompagnato da alcune piogge su Centro-Sud e Sicilia. Arriveranno anche nuove nevicate in Appennino, ma secondo l'attuale tendenza meteo dovrebbero essere limitate a quote relativamente alte. Durante il transito della perturbazione le temperature sono destinate a calare temporaneamente, in modo più sensibile sulle Alpi e nelle regioni centro-meridionali, per poi tornare a crescere da domenica.

L'alta pressione continuerà intanto a dominare la scena meteo sul Nord Italia, dove nella parte finale della settimana dovrebbero scomparire le nebbie. Si prolungherà dunque ulteriormente l'attuale fase siccitosa che nelle regioni settentrionali ha segnato gran parte della stagione invernale.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Meteo, stop al caldo nei prossimi giorni: in arrivo 2 perturbazioni e aria fredda. La tendenza da lunedì 15 aprile
Dopo aver portato un weekend di caldo estivo, l'anticiclone si indebolirà gradualmente dal 15 aprile: in arrivo nuove piogge e aria fredda.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Aprile ore 07:32

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154