Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Gennaio ore 16:46

Seguici su:

FacebookInstagramTwitter

Meteo, maltempo invernale anche nel weekend del 5 e 6 dicembre

Nessuna tregua in vista: le condizioni meteo resteranno perturbate anche nei prossimi giorni. Ci sarà anche il rischio di piogge intense e la neve arriverà fino a quote basse

{icon.url}1 Dicembre 2020 - ore 11:48 Redatto da Redazione Meteo.it

Dopo le condizioni meteo invernali a cui andiamo incontro nelle prossime ore, anche nell'ultima parte della settimana la situazione sarà caratterizzata da un tempo decisamente perturbato.
Venerdì 4 dicembre arriverà infatti una nuova intensa perturbazione, la numero 2 di dicembre, che entro il weekend tra il 5 e il 6 dicembre coinvolgerà praticamente tutta l'Italia.

Meteo, tra venerdì e il weekend saremo investiti da un'intensa perturbazione

In particolare, venerdì 4 dicembre la perturbazione interesserà in maniera decisa soprattutto il Nord, le regioni centrali tirreniche e la Sardegna, dove si prevedono piogge localmente intense e anche dei temporali, probabili soprattutto tra Liguria e Toscana e sull’ovest della Sardegna. Sulle regioni del medio Adriatico, al Sud e in Sicilia la situazione rimarrà temporaneamente più stabile, con ampie schiarite soprattutto al Sud e sull’isola.

L’aria fredda presente sul Nord Italia favorirà nevicate a bassa quota, in particolare al Nord-Ovest dove i fiocchi potranno raggiungere quote collinari, quindi oltre i 300 metri, ma con la possibilità di locali sconfinamenti anche nelle zone di pianura. Sulle Alpi centro-orientali le quote saranno leggermente più elevate, tra i 600 e i 900 metri, ma con precipitazioni più abbondanti. La neve è prevista anche sull’Appennino settentrionale, tra l’alta Toscana e l’Emilia, dove raggiungerà quote fra gli 800 e i 1200 metri.

Le temperature subiranno un nuovo calo al Nord-Ovest, mentre nelle altre regioni saranno generalmente stazionarie o in leggero aumento, a causa del notevole rinforzo dei venti meridionali.

Nella giornata di sabato 5 dicembre il maltempo insisterà nelle stesse zone, con fenomeni localmente intensi che andranno a interessare soprattutto il Nord, le regioni centrali tirreniche e la Sardegna, ma con qualche precipitazione in estensione anche verso la Campania e le regioni ioniche. Ancora una volta saranno possibili anche dei temporali, soprattutto fra il Levante ligure, la Toscana e il Lazio, e sulla Sardegna.

Le nevicate interesseranno quasi tutti i rilievi del Nord, a quote oltre i 500 metri – 1.000 metri, o leggermente più elevate sul settore orientale dell’arco alpino.

Domenica 6 dicembre la perturbazione dovrebbe spostarsi verso est, favorendo ancora delle precipitazioni sparse sulle Alpi, in Friuli Venezia Giulia, in buona parte del Sud, nei settori occidentali delle Isole maggiori e nella zona fra Levante ligure e alta Toscana.

Notizie
TendenzaMeteo, da martedì 19 le correnti gelide saranno sostituite da aria più mite
Meteo, da martedì 19 le correnti gelide saranno sostituite da aria più mite
La prossima settimana le temperature sono destinate a risalire anche in maniera sensibile su...
Meteo città

Meteo Italia

Meteo Europa

Mediaset

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154