FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, Italia tra piogge e temporali. Fase di maltempo da giovedì 5 maggio, ci sarà il rischio di fenomeni intensi. Ecco dove

Dopo giornate segnate dall'instabilità, da giovedì 5 maggio si aprirà una fase di maltempo più intenso e diffuso. La tendenza meteo
{icon.url}1 Maggio 2022 - ore 11:38 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
1 Maggio 2022 - ore 11:38 Redatto da Redazione Meteo.it

Il mese di maggio si è aperto nel segno dell'instabilità meteo, destinata ad accompagnarci per diversi giorni. Per l'Italia non si profila infatti il ritorno dell'alta pressione, e tutta la prima settimana del mese sarà caratterizzata dalla possibilità di piogge e temporali.

Fino a mercoledì le condizioni meteo instabili provocheranno un rischio di precipitazioni elevato soprattutto nelle ore centrali della giornata, e in particolare nelle zone intorno ai rilievi di tutta la Penisola. In alcuni casi i fenomeni potranno però estendersi anche nelle aree di pianura. Da giovedì 5, poi, si profila un peggioramento più intenso e diffuso.

In particolare, la giornata di mercoledì 4 maggio sarà segnata da condizioni meteo decisamente instabili. Rovesci e temporali potranno svilupparsi soprattutto nelle ore centrali del giorno, con un rischio elevato su gran parte dei rilievi di tutta la Penisola e nelle zone interne del Sud. Fenomeni molto isolati potranno coinvolgere anche le Isole, in particolare le zone interne della Sicilia e la Sardegna meridionale.
Al Nord l’instabilità si estenderà anche a buona parte delle pianure, in particolare in Piemonte, in Lombardia e in Emilia, dove potranno verificarsi piogge e temporali intermittenti e a macchia di leopardo. Anche nelle regioni settentrionali l’apice dell’instabilità è previsto per le ore centrali della giornata, ma non si esclude che anche al mattino qualche precipitazione coinvolga le zone tra pianura e Prealpi.

Le temperature non subiranno variazioni di rilievo al Centro-Nord, mentre al Sud e soprattutto sulle Isole sono attesi dei rialzi determinati dal rinforzo dei venti caldi di Scirocco: sarà possibile osservare valori intorno ai 25 gradi.

Torna il maltempo: la tendenza meteo per la seconda parte della settimana

Il rinforzo dei venti atteso per mercoledì annuncia l’avvicinamento da ovest di una perturbazione che arriverà a ridosso dell’Italia nella giornata di giovedì 5 maggio. I suoi effetti si sommeranno all’instabilità già presente, portando precipitazioni più diffuse.

Secondo l’attuale tendenza meteo, nella giornata di giovedì sono attese precipitazioni diffuse al Nord-Ovest, in Sardegna, nel Lazio e nelle zone interne del Centro, dove sarà possibile registrare fenomeni localmente intensi. Nel resto del Paese l’atmosfera sarà comunque instabile e saranno possibili precipitazioni più sporadiche e isolate. Faranno eccezione le regioni meridionali e la Sicilia, dove le condizioni meteo saranno per lo più stabili, nonostante una nuvolosità irregolare.
Sulle Alpi il peggioramento sarà accompagnato dal ritorno della neve, specie sui settori più a nord dell’arco alpino, al di sopra dei 1.900-2.000 metri.

Nelle zone coinvolte dai fenomeni più insistenti le temperature subiranno un leggero calo, mentre nel resto del paese saranno stazionarie o in leggero aumento. Il rialzo termico sarà sensibile soprattutto in Calabria e in Sicilia, dove si faranno sentire con più decisione gli effetti della massa calda spinta verso l’Italia dai venti di Scirocco: sarà possibile raggiungere i 26-28 gradi, valori praticamente estivi.

Venerdì 6 maggio il peggioramento meteo interesserà quasi tutta l’Italia, in maniera anche abbastanza marcata. Nell’arco della giornata saranno possibili precipitazioni in quasi tutte le regioni, anche sotto forma di rovesci e temporali localmente intensi probabili soprattutto al Centro-Nord e in Sardegna. Non mancheranno le precipitazioni anche al Sud, dove tuttavia al momento si profilano fenomeni meno diffusi e più intermittenti.

I venti di Scirocco manterranno temperature superiori alla media al Sud e in Sicilia, mentre nelle altre regioni si interromperà l’afflusso di correnti miti e, complice anche il maltempo, si farà sentire un calo termico.

La tendenza meteo per il fine settimana è ancora piuttosto incerta, ma secondo gli ultimi aggiornamenti un’area di bassa pressione dovrebbe insistere a ridosso dell’Italia. Si profilano quindi condizioni meteo ancora instabili, con rovesci e temporali che si alterneranno a schiarite anche ampie. Seguiteci nei prossimi aggiornamenti per maggiori dettagli.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:02
Notizie
TendenzaMeteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Meteo, l'Ottobrata prosegue. Qualche cambiamento nel weekend
Nel corso del weekend possibile leggero indebolimento del campo anticiclonico: potrebbe essere il preludio ad un peggioramento più consistente atteso lunedì 10
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Ottobre ore 22:53

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154