FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, dal 9 gennaio nuova perturbazione con freddo e neve. Ecco dove

Fase movimentata sull'Italia nei prossimi giorni: 9 gennaio con neve in montagna e a quote collinari in Emilia-Romagna. Venti intensi. La tendenza meteo
5 Gennaio 2022 - ore 11:41 Redatto da Redazione Meteo.it
5 Gennaio 2022 - ore 11:41 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Dopo il ritorno dell’inverno sull’Italia la situazione meteo sul nostro Paese resterà piuttosto movimentata anche nei prossimi giorni. Sabato 8 gennaio gli effetti della perturbazione nr 1 del mese saranno limitati alle regioni meridionali e alla Sicilia mentre  per domenica 9, invece, si profila l’arrivo di un’altra perturbazione (la n.2 del mese), più intensa della precedente e con obiettivo principale il Centro-Sud: tendenza questa da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Fase meteo movimentata dal 9 gennaio: nuova perturbazione con maltempo e qualche nevicata

Sabato tempo ancora stabile e soleggiato al Nord e sulle regioni centrali tirreniche. Maggiore presenza di nuvole al Sud e in Sicilia con piogge e isolati rovesci in Puglia, Calabria e Sicilia (con neve sui rilievi dell’Isola intorno ai 900-1000 metri di quota). Temperature minime in sensibile calo nelle regioni centrali, massime in ulteriore calo sul medio Adriatico e al Sud. Giornata ventosa con forti venti di Tramontana e Maestrale al centro-sud e Isole. Ventoso anche sulle Alpi specie sul settore occidentale.

Per domenica 9 gennaio si conferma l’arrivo di una nuova perturbazione piuttosto rapida. Lungo le correnti nord occidentali si muoverà questo sistema nuvoloso che raggiungerà l’Italia interessando soprattutto le regioni centrali con piogge diffuse e nevicate in Appennino intorno a 700-1000 metri. Qualche debole precipitazione anche in Emilia-Romagna con neve a quote collinari, piogge anche queste in prevalenza deboli e isolate in Campania, sui settori tirrenici di Calabria e Sicilia e in Sardegna. Domenica le temperature sono previste in diminuzione al Nordest, in Emilia- Romagna e nelle regioni centrali.

L’aria fredda associata a questo nuovo impulso perturbato darà luogo a un vortice di bassa pressione che scivolerà lungo il Tirreno nella giornata di lunedì determinando un’intensa ventilazione in gran parte del nostro Paese.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 21:53

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154