FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, dal 4 gennaio tornano pioggia e neve. Più freddo per la Befana

Nuova perturbazione in avvicinamento dal 4 gennaio: mercoledì piogge più diffuse al Nord e parte del Centro con neve sulle Alpi. Gli aggiornamenti meteo
{icon.url}4 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
4 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it

L’alta pressione presente da quasi una settimana sull’area euro-mediterranea ha già cominciato a ritirarsi dall’Europa centrale e tende a indebolirsi anche sul Nord Italia, dove oggi prevarranno le nuvole  e arriveranno le prime deboli piogge. Si tratta dei primi effetti di un fronte freddo in discesa dal Nord Atlantico (perturbazione n.1 di gennaio) che tra mercoledì e l’Epifania dovrebbe coinvolgere l’Italia con precipitazioni più probabili e intense al Nord, ma possibili anche nel resto del Paese; tornerà anche la neve sulle Alpi, più abbondante nel settore centro-orientale. Questa perturbazione è preceduta da un rinforzo dei venti meridionali che favoriranno un temporaneo rialzo termico soprattutto al Sud e lungo l’Adriatico, a cui seguirà  un deciso calo delle temperature per la giornata dell’Epifania a causa dei venti settentrionali che spingeranno aria molto fredda verso il Mediterraneo.

Previsioni meteo per martedì 4 gennaio

Cielo da nuvoloso a coperto al Nord e in Toscana, con le ultime  nebbie al mattino in Emilia Romagna; deboli piogge su Liguria, alta Toscana, pianura lombarda e Friuli Venezia Giulia, più insistenti sul Levante Ligure; verso sera peggiora anche sulle Alpi centrali con neve a quote alte. Nuvolosità irregolare su Umbria, Lazio, Campania e Appennino centrale. In prevalenza soleggiato nel resto del Centro-Sud. Temperature massime in lieve calo su Alpi e Nord-Ovest, stazionarie o in lieve aumento altrove. Venti meridionali in graduale intensificazione.

Previsioni meteo per mercoledì 5 gennaio

Tempo soleggiato fino al pomeriggio sul medio Adriatico, al Sud e in Sicilia, a parte delle nubi in Campania. Cielo nuvoloso o molto nuvoloso nel resto d’Italia con piogge sparse al Nord, in Toscana e Sardegna, e nevicate oltre 800-1200 metri sulle Alpi. Possibili temporali tra Levante ligure e alta Toscana. Dal pomeriggio graduale miglioramento al Nord-Ovest e in Sardegna. In serata qualche pioggia anche su Campania e Calabria tirrenica, e ulteriore abbassamento della quota neve sulle Alpi orientali e l’Appennino settentrionale. Temperature massime in calo sulle Alpi e in Sardegna; altrove prevalenza di rialzi con picchi fino a 18-20 gradi sul medio Adriatico e sulle regioni meridionali. Ventoso per forti venti meridionali, ma in rotazione a fine giornata da ovest o nord-ovest. Mari mossi o molto mossi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:13
Notizie
TendenzaMeteo: dopo Ferragosto breve ma intensa ondata di caldo ma non ovunque
Meteo: dopo Ferragosto breve ma intensa ondata di caldo ma non ovunque
Da mercoledì 17 agosto si rinforza l'Anticiclone africano con una breve ma intensa ondata di caldo che non coinvolgerà tutte le regioni: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Agosto ore 09:02

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154