FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, dal 28 gennaio torna la pioggia al Centro-Sud. Insiste la siccità al Nord

La scena meteo di venerdì 28 gennaio prevede il ritorno delle piogge al Centro-Sud. Al Nord insistono le nebbie e la siccità.
{icon.url}28 Gennaio 2022 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
28 Gennaio 2022 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it

Alta pressione, tempo stabile e clima secco: dal punto di vista meteo la fine di gennaio è segnata dal perdurare della siccità sul Nord Italia (particolarmente nel settore di Nord-Ovest), dove piogge e nevicate scarseggiano ormai da un mese e mezzo. In queste ultime ore il rinforzo dell’alta pressione e la sua espansione fino alle estreme regioni meridionali causa la persistenza delle nebbie in pianura padana, associate ad alti livelli di smog in prossimità del suolo, specie in area urbana.

Nulla di nuovo ci attende sotto questo cielo da qui ai primi di febbraio, a causa di una circolazione atmosferica ancora “bloccata”: anzi, tra domani e domenica, ad aggravare la situazione sarà l’innesco di venti settentrionali, con episodi di Föhn sul versante meridionale delle Alpi che, se da un lato favoriranno la temporanea scomparsa delle nebbie nelle ore diurne, dall’altro renderanno i suoli ancora più secchi e il clima insolitamente mite. Un pochino più di movimento, invece, si osserverà al Centro-Sud dove, tra venerdì pomeriggio e sabato mattina, si conferma il passaggio di una veloce e debole perturbazione nord atlantica (la n.6), associata ad un temporaneo afflusso di aria fredda e ad alcune brevi precipitazioni tra il medio Adriatico e il Sud.

Meteo, le previsioni per venerdì 28 gennaio

Venerdì al Nord foschie dense, nebbie e strati bassi sulla valle padana e lungo le coste, ma con la tendenza a dissolversi temporaneamente nel pomeriggio e in serata. Al Centro-Sud cielo inizialmente nuvoloso sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna, ma con nubi in aumento ovunque nella seconda parte della giornata. Nel tardo pomeriggio prime precipitazioni tra Abruzzo, Molise e Puglia garganica, in estensione in serata e nella notte alle regioni meridionali, con quota neve in calo intorno o poco sotto i 1000 metri.

Venti tesi da nord nelle Alpi, con episodi di Föhn al Nordovest; Maestrale in rinforzo sulla Sardegna, dalla sera Grecale e Tramontana al Centro-Sud.
Temperature: in rialzo al Nordovest, a fine giornata caleranno nel resto del Paese.

Meteo, le previsioni per sabato 29 gennaio

Sabato prima dell’alba nuvole e precipitazioni residue su Calabria e Sicilia nord-orientale, nevose sui rilievi fin verso 800-1200 metri: tendenza ad un rapido miglioramento già nel corso della mattinata. Nel resto del Paese la giornata sarà prevalentemente soleggiata, salvo il passaggio di nuvolosità innocua ad alta quota e addensamenti nel settore alpino centro-orientale di confine, con locali nevicate nel nord dell’Alto Adige. Al Nord nebbie o strati bassi in pianura padana, in temporaneo dissolvimento nel pomeriggio e in serata.

Temperature: in calo sulla maggior parte delle regioni, più sensibile sulle regioni meridionali. All’alba gelate diffuse al Nord e nelle aree
interne del Centro. Venti: da tesi a molto forti di Tramontana in Molise, al Sud, sulla Sicilia e sui mari prospicienti, che diverranno mossi o molto mossi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:35
Notizie
TendenzaMeteo, da lunedì 12 prima ondata di gelo artico. Neve in pianura? Le ultime novità
Meteo, da lunedì 12 prima ondata di gelo artico. Neve in pianura? Le ultime novità
L'Italia sarà raggiunta da una massa di aria artica, che porterà le temperature minime sotto zero in molte zone del Centro-Nord. Le previsioni meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Dicembre ore 13:02

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154