FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, anticipo d'inverno per gli ultimi giorni di novembre. Freddo e neve

L’inizio della prossima settimana sarà ventoso e freddo. Da martedì temperature in rapida e generale risalita grazie all’arrivo di aria più mite atlantica
25 Novembre 2021 - ore 11:33 Redatto da Redazione Meteo.it
25 Novembre 2021 - ore 11:33 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Aria artica negli ultimi giorni di novembre ci farà vivere un anticipo di inverno. Domenica ampie schiarite sulle regioni di Nord-Ovest, salvo un po’ di nuvolosità sulle Alpi occidentali con qualche nevicata sui settori di confine, specie della Valle d’Aosta; un po’ di nuvolosità irregolare e variabile al Nord-Est con qualche locale pioggia possibile al mattino in Emilia Romagna e nel pomeriggio in Friuli Venezia Giulia con quota neve sui rilievi intorno a 800-900 metri. Parziali schiarite anche sul versante adriatico del Centro-Sud e sulla Sicilia orientale. Cielo nuvoloso o molto nuvoloso nel resto del Centro-Sud con precipitazioni sparse. Piogge a tratti intense, a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna occidentale, Lazio, Campania, estremo settore occidentale della Basilicata, Calabria tirrenica, Sicilia occidentale e meridionale; nevicate in Appennino, più che altro sul versante occidentale, con quote in calo fine verso i 1000-1200 metri al Centro e in Sardegna, 1400-1500 metri al Sud.

Temperature senza grandi variazioni all’estremo Sud e in Sicilia;  in calo nel resto d’Italia, anche sensibile sulle regioni alpine. Venti da tesi a forti occidentali al Centro-Sud con possibili raffiche burrascose nel Tirreno e nel Canale di Sardegna. Mari: mosso l’Adriatico, localmente poco mosso sottocosta; molto mossi o agitati lo Ionio e i mari di ponente.

L’inizio di settimana sarà ventoso e freddo sull’Italia con temperature in calo anche al Sud e in Sicilia; in tutta la penisola si farà sentire un po’ di freddo invernale, accentuato in molte regioni da venti che tenderanno a disporsi quasi ovunque da nord; in particolare saranno molto forti o burrascosi di Maestrale sulla Sardegna e sulla Sicilia; sullo Ionio soffieranno invece venti molto forti di Libeccio. I mari risulteranno in generale mossi, fino ad agitati o molto agitati il Mare e Canale di Sardegna, il Tirreno meridionale, il Canale di Sicilia e lo Ionio meridionale.

La giornata di lunedì sarà soleggiata al Nord e sulla Toscana settentrionale ma con temperature all’alba localmente sottozero. Nubi sparse nel resto del Centro-Sud con piogge sparse sul medio Adriatico, Lazio, regioni meridionali, specie in Campania,  e Isole maggiori, soprattutto sui settori occidentali; lungo le aree costiere del medio Adriatico, del basso Tirreno, dalla Sicilia sud-occidentale e dell’ovest della Sardegna saranno possibili locali rovesci o temporali.

A partire da martedì temperature in rapida e generale risalita grazie all’arrivo di aria più mite atlantica, accompagnata però da venti tesi di Libeccio e da qualche pioggia sulle regioni del versante occidentale della penisola.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Meteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Si conferma la fine dell'ondata di caldo africano, accompagnata da uno scenario meteo più movimentato. La tendenza nei dettagli
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Giugno ore 13:18

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154