FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, dal 21 gennaio breve parentesi invernale. Aria artica

Osserveremo un calo delle temperature, in qualche caso anche sensibile, un clima quindi più freddo, accentuato da una più intensa ventilazione settentrionale
{icon.url}21 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
21 Gennaio 2022 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it

Da questo venerdì 21 gennaio inizia una breve parentesi invernale sull’Italia, lambita da un nucleo di aria molto fredda di origine artica, diretto verso l’Europa orientale e balcanica, e pilotato dalla perturbazione attualmente in scivolamento lungo la Penisola, la numero 3 di gennaio.

Osserveremo un calo delle temperature, in qualche caso anche sensibile, un clima quindi più freddo, accentuato da una più intensa ventilazione settentrionale, insieme ad un aumento del moto ondoso dei nostri mari. Scarsi, invece, gli effetti in termini di precipitazioni, limitati alla giornata odierna e ad alcuni settori del Centro-Sud. Pochissima la neve in arrivo, solo in Appennino, al massimo fino a quote collinari su quello centrale.

Nel corso della prossima settimana è atteso un ripristino della circolazione atmosferica osservata fino a ieri, con il ritorno di un vasto e coriaceo campo di alta pressione sull’Italia. Una situazione, dunque, non propensa ad altre fasi invernali e soprattutto al ritorno di pioggia e neve: a pagarne le conseguenze sarà soprattutto il Nord dove la grave siccità delle ultime settimane rischierà di proseguire fino alla fine di gennaio.

Le previsioni meteo per venerdì 21 gennaio

Tempo in prevalenza soleggiato al Nord e sulla Toscana, ma con la presenza di nebbie in mattinata su val padana centrale, Emilia Romagna, basso Veneto e valli toscane, solo in parziale diradamento nel corso della giornata. Cielo nuvoloso o molto nuvoloso nel resto d’Italia, con tendenza ad ampie schiarite dal pomeriggio in Umbria e nel Lazio. Precipitazioni sparse su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Irpinia, Basilicata e Calabria, con nevicate fino a quote collinari sull’Appennino centrale, oltre 900-1200 metri sull’Appennino meridionale.

Temperature massime per lo più in calo, più evidente su Alpi e regioni adriatiche. Venti di Tramontana e Grecale in sensibile rinforzo su mare Adriatico, Liguria, regioni centrali e, dalla sera, anche al Sud; Maestrale teso su mare di Sardegna e Canali delle Isole. Mari quasi tutti mossi o molto mossi.

Le previsioni meteo per sabato 22 gennaio

Su quasi tutte le regioni prevalenza di cieli sereni. Al primo mattino residua nuvolosità su Calabria meridionale e Sicilia, con le ultime isolate piogge nel settore ionico dell’isola. In giornata si osserveranno alcuni annuvolamenti in Puglia e all’estremo Nord-Est, con qualche fiocco di neve nel nord dell’Alto Adige. Di notte e al mattino foschie dense o nebbie sulla val padana.

Temperature minime in calo ovunque, con gelate diffuse all’alba al Centro-Nord. Massime in lieve rialzo al Nord-Ovest e sulla Sardegna, in ulteriore calo invece al Sud e sulla Sicilia. Clima invernale. Venti intensi di Tramontana su Puglia e mar Ionio, in attenuazione altrove. Mari per la maggior parte ancora mossi o molto mossi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:30
Notizie
TendenzaMeteo, weekend con calo termico, vento e piogge. Poi migliora
Meteo, weekend con calo termico, vento e piogge. Poi migliora
In arrivo aria più fresca in discesa dall'Europa settentrionale: entro domenica fine dell'ondata di calore. Weekend movimentato; tempo più stabile da lunedì
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Maggio ore 22:23

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154