FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, 5 gennaio stabile ma da domenica 8 netto cambio di scenario

Sull'Italia continua il dominio dell'alta pressione con tempo stabile. Da domenica 8 gennaio nuova perturbazione: torna anche la neve. Le previsioni meteo
{icon.url}5 Gennaio 2023 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
5 Gennaio 2023 - ore 10:00 Redatto da Redazione Meteo.it

Alta pressione ancora protagonista sull’Italia, con condizioni di stabilità atmosferica e temperature oltre la norma destinate a proseguire fino a sabato 7 gennaio. La scarsa ventilazione e l’elevata umidità favoriranno ancora la formazione di strati di nubi basse e nebbie in molte aree del Centro-Nord, con un ulteriore accumulo di inquinanti e livelli di smog alle stelle soprattutto all’interno del catino padano. In montagna, sia sulle Alpi che in Appennino, lo zero termico resta eccezionalmente prossimo ai 3000 metri di quota. Tra domenica 8 e lunedì 9 però si conferma un netto cambio della circolazione atmosferica, con il cedimento dell’alta pressione e il passaggio di una intensa perturbazione atlantica (la n.2 di gennaio), accompagnata da molto vento e da precipitazioni su quasi tutte le nostre regioni, localmente intense, mentre sulle Alpi tornerà un po’ di neve a quote medio-alte. I primi segnali del peggioramento potrebbero presentarsi già sabato sera al Nord-Ovest e sulla Toscana. Infine le temperature, all’inizio della prossima settimana, si riporteranno su valori più consoni alla stagione, ma senza nessuna particolare irruzione fredda.

Le previsioni meteo per giovedì 5 gennaio

Giovedì inizio di giornata con cielo grigio o nebbioso sulle zone di pianura del Nord, in Liguria, lungo le coste del medio e alto Adriatico, su Toscana, Umbria e alto Lazio; cielo temporaneamente nuvoloso nel resto del Settentrione, attraversato da nuvolosità medio-alta. Nel pomeriggio nebbie e nubi basse dovrebbero persistere solo su Veneto, Friuli Venezia Giulia e nord dell’Emilia; nuvole sparse anche su Liguria, regioni tirreniche, Umbria, Calabria meridionale e ovest della Sardegna. Tempo generalmente soleggiato altrove. Nella notte torna la nebbia in pianura anche al Nord-Ovest.
Temperature: massime stazionarie o in lieve aumento al Centro-Nord, ovunque superiori alla norma, fino a 20-21 gradi nelle Isole. Venti deboli, salvo rinforzi di Maestrale in Sardegna.

Le previsioni meteoper venerdì 6 gennaio Epifania

Venerdì cieli grigi a causa di nebbie e nubi basse persistenti in pianura padana, lungo le coste dell’alto Adriatico e in Liguria; foschie dense, nebbie e strati bassi anche su Toscana, Umbria e Lazio, in parziale diradamento nelle ore centrali della giornata. Per il resto, tempo generalmente soleggiato, salvo un po’ di nuvole sparse su Puglia centro-meridionale, bassa Calabria, nord della Sicilia e in Sardegna. Qualche goccia di pioggia non esclusa intorno allo Stretto di Messina e sulla Sardegna settentrionale. Temperature: massime in lieve calo nelle aree grigie e nebbiose, stazionarie altrove e ovunque ancora superiori alla norma. Venti deboli, solo a tratti moderati da ovest in Sardegna.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:32
Notizie
TendenzaMeteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Meteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Da domenica 5 probabile calo termico: all'inizio della prossima settimana possibile afflusso di aria fredda con formazione di una circolazione di bassa pressione al Sud
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Febbraio ore 08:13

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154