FacebookInstagramTwitterMessanger

Clima, rapporto Ue: gli ultimi 7 anni i più caldi di sempre

L’allarme arriva dal rapporto annuale del Copernicus climate change service dell'Unione Europea, appena pubblicato. Soltanto quest’anno si contano 1,2 gradi in più rispetto all’epoca preindustriale. Anche le concentrazioni nocive di metano e anidride carbonica nell’atmosfera toccano livelli record
{icon.url}10 Gennaio 2022 - ore 15:06 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
10 Gennaio 2022 - ore 15:06 Redatto da Redazione Meteo.it
Unsplash: Kelly Sikkema 

Gli ultimi sette anni sono stati dal 2014 i più caldi mai registrati. La temperatura nel 2021 è stata di 1,2 gradi più alta rispetto all’epoca preindustriale e di 0,3 rispetto alla media 1991-2020. A rivelarlo, e a lanciare l’allarme, è il rapporto annuale del Copernicus climate change service (C3S) dell’Unione europea, appena pubblicato.

L’Europa in particolare ha vissuto nel 2021 l’estate più torrida di sempre. Il simbolo è il picco storico di agosto con 48,8 gradi a Siracusa ma lo sono anche le disastrose alluvioni che hanno colpito Germania e Belgio e gli incendi in Italia e Grecia.

Gli aumenti repentini e da primato di temperatura hanno colpito anche altre macro-aree ad alta industrializzazione come Canada e Stati Uniti e la Cina. Anche in questo con gli incendi in California e le alluvioni nell’Henan sono state la prima drammatica conseguenza.

In media quest’anno non è stato il peggiore in assoluto, soprattutto per i primi cinque mesi. Il 2021 si piazza al quinto posto “in classifica”, superando il 2015 e il 2018 ma superando anche, e abbondantemente, tutti gli altri anni precedenti agli ultimi sette.

Preoccupano, stando alle analisi satellitari, i livelli delle emissioni di gas serra che tra i loro effetti hanno quello di “intrappolare” il calore nella nostra atmosfera. L’anidride carbonica è arrivata a una concentrazione di 414 parti per milione (in epoca preindustriale erano la metà) e 1.876 parti di metano per miliardo (tre volte quanto erano tre decenni fa). In entrambi i casi si tratta purtroppo di due nuovi record.

"Il 2021 è stato l'ennesimo anno di temperature estreme con l'estate più calda in Europa, ondate di caldo nel Mediterraneo, per non parlare delle alte temperature senza precedenti in Nord America”, commenta Carlo Buontempo, direttore del Copernicus Climate Change Service. “Gli ultimi sette anni sono stati i sette più caldi mai registrati. Questi eventi sono un chiaro promemoria della necessità di cambiare i nostri comportamenti, fare passi decisi ed efficaci verso una società sostenibile e lavorare per ridurre le emissioni nette di carbonio".

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:45
Notizie
TendenzaMeteo, svolta da venerdì 21: torna l'inverno. In arrivo aria gelida, pioggia e neve, ecco dove
Meteo, svolta da venerdì 21: torna l'inverno. In arrivo aria gelida, pioggia e neve, ecco dove
Una nuova perturbazione seguita da aria molto fredda riporterà l'inverno sull'Italia: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Gennaio ore 12:00

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154