FacebookInstagramTwitterMessanger

Cellulare in carica tutta la notte: quanta corrente elettrica consuma? Cosa si rischia?

Lasciare in carica il cellulare tutta la notte è un'abitudine diffusa, ma quanto incide sul consumo di energia elettrica?
{icon.url}12 Ottobre 2022 - ore 15:04 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
12 Ottobre 2022 - ore 15:04 Redatto da Redazione Meteo.it

Alzi la mano chi non lascia in carica tutta la notte il telefono cellulare. Oramai vivere senza uno smartphone è quasi impossibile, visto che sono diventati parte integrante della vita e delle abitudini quotidiane. L'utilizzo del telefono cellulare è legato ad una batteria che richiede un collegamento alla corrente elettrica. Ma quanto consuma in termini economici ricaricare un telefono?

Quanto costa ricaricare un telefono cellulare?

Oramai quasi nessuno può vivere senza uno smartphone che consente di restare connessi con il mondo e di comunicare per motivi di lavoro, ma anche di svago. Il funzionamento di un cellulare è legato ad una batteria che richiede ogni tot di tempo un ciclo di ricarica.

Vi siete mai domandati quanto consuma la batteria di un telefono cellulare? Attenzione si tratta di un costo irrisorio, visto che un caricabatteria di un cellulare consuma mediamente dai 3 ai 7 watt ad ogni carica. Naturalmente le stime possono cambiare in base al modello e al tipo di batteria, visto che una di ultima generazione con ricarica rapida consumerà molto meno rispetto ad una datata. Parlando però di cifre e costi, si stima un consumo variabile dai 2 ai 4,50 euro ogni anno.

Come risparmiare sulla ricarica del cellulare

Lo smartphone, stando al report pubblicato da State of Mobile 2022, è uno degli accessori più diffusi ed utilizzati al mondo. La media di utilizzo di ogni singolo utente è di circa 4,8 ore al giorno. Per risparmiare sulla ricaricare del telefonino, e di conseguenza evitare di far aumentare di troppo la bolletta, è possibile applicare un piccolo escamotage: non lasciare lo smartphone in carica dopo il 100%. Generalmente il telefonino viene messo in carica tutta la notte e staccato al mattino, ma una volta raggiunta la carica completa del 100%, il caricabatteria collegato alla presa di corrente continua a consumare circa 2,24 watt. Si tratta di un consumo irrisorio, ma vista l'impennata dei prezzi delle bollette sarebbe opportuno cambiare le proprie abitudini in modo da risparmiare evitando così di sprecare denaro ed energia!

Cellulare vicino al letto, cosa si rischia?

Da diverso tempo si sostiene che dormire con un cellulare molto vicino può provocare rischi. La situazione potrebbe aggravarsi se lo lasciate in carica tutta la notte sul comodino. Durante la notte con la ricarica del telefono, infatti, si verifica una produzione di melatonina che varia a seconda delle condizioni ambientali della stanza. Se ci troviamo in una stanza completamente buia, la produzione di melatonina aumenta migliorando le condizioni di sonno.

Attenzione però se il cellulare è sotto carica le radiazioni elettromagnetiche disturberebbero la produzione di melatonina con un peggioramento della qualità del sonno. Non solo, tutto questo determinerebbe un vero e proprio squilibrio del metabolismo che a lungo andare potrebbe causare patologie come obesità e diabete.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:35
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Dicembre ore 00:45

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154